In Arrow 8 la reunion padre e figli apre la strada al ritorno di Felicity: la Crisi si avvicina, anche la morte di Oliver?

Arrow 8 si avvia verso la Crisi e annuncia il ritorno di Felicity

126
CONDIVISIONI

La domanda che sta ossessionando i fan di Arrow 8 presto avrà una risposta. Dallo scorso anno, da quando è andato in onda lo scorso crossover, tutti si stanno chiedendo se Oliver morirà davvero oppure no e ad avvalorare questa tesi è arrivato l’annuncio che questa sarà l’ultima stagione per la serie tv The CW. Adesso i fan sono ad un passo dalla verità perché con l’episodio in onda qualche ora fa su The CW si è chiusa ufficialmente la “prima parte” della stagione e tutto è rimandato alla famosa Crisi che inizierà la prossima settimana negli Usa e si concluderà a gennaio mettendo fine alla lunga e tribolata storia di Oliver e il suo team.

ATTENZIONE SPOILER!

Nell’episodio di Arrow 8 in onda al martedì negli Usa il team si è ritrovato al gran completo a Lian Yu convinto di poter mettere insieme un’arma che fermi la Crisi e Anti-Monitor ma così non è stato e tutto si è rivelato ancora una volta un flop ed è per questo che Oliver ha fatto una richiesta ben precisa al suo amico Diggle. In particolare, proprio negli ultimi minuti dell’episodio, i due hanno convenuto che i ragazzi “in visita dal futuro” non debbano prendere parte alla crisi ma debbano ricongiungersi con la madre, Felicity. Questo cambiamento apre la strada al già annunciato ritorno di Emily Bett Rickards nei prossimi episodi in vista del gran finale e regalerà al pubblico un lieto fine, almeno in parte. Cosa ne sarà di Oliver?

L’episodio di martedì ha visto il Team Arrow – sia attuale che futuro – su Lian Yu per costruire un’arma che avrebbe salvato gli eroi che potevano fermare la crisi ma una volta assemblata si scopre che è codificata per il DNA, l’unica a poterla utilizzare salvandosi e questo non è Oliver ma Lyla. Oliver coglie l’occasione per dire addio a coloro a cui tiene, chiede a Diggle di rintracciare Felicity, saluta Roy e ha un momento toccante con il figlio William e poi finalmente si lascia andare con Mia che abbassa il muro e comprende il padre.

Chi segue la serie sa bene che adesso toccherà a lei prendere il posto che Oliver lascerà vacante con una serie dedicata a lei ma adesso c’è spazio solo per la Crisi. Sul finire dell’episodio, i cieli diventano rossi e Lyla torna indietro in versione Harbinger, la Crisi è iniziata.

Nei fumetti questo ha portato ad una serie di cambiamenti per il multiverso e sembra che farà lo stesso anche nella serie visto che il sacrificio finale di alcuni personaggi e la possibile fusione di più universi potrebbe dar vita ad un’unica linea temporale unificata e al cambiamento per alcuni eroi e i loro mondi. “Crisis sulle Terre Infinite” prende il via domenica 8 dicembre su Supergirl, continua lunedì 9 con Batwoman e chiude martedì con l’episodio di The Flash. Il crossover continuerà il 14 gennaio per terminare con Arrow 8 e un “episodio speciale” di DC’s Legends of Tomorrow che ottiene così anche la sua première di stagione dopo un autunno in panchina.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.