Addio Xiaomi Mi Max: la serie destinata ad estinguersi

Niente più Xiaomi Mi Max: il produttore decide di cambiare strategia commerciale per il futuro

1
CONDIVISIONI

Siete affezionati alla serie degli Xiaomi Mi Max? Purtroppo dovrete dirgli addio, e quindi rassegnarvi all’idea che non ne verranno più prodotti. In fondo Lei Jun, CEO e co-fondatore dell’OEM, si era espresso in questi termini già da diversi mesi, affermando che quest’anno non avremmo assistito alla presentazione di un nuovo dispositivo appartenente alla serie degli Xiaomi Mi Max. Le uniche linee ad essere portate avanti saranno la Mi, la MIX e la CC (sviluppata quest’ultima in partnership con Meitu).

La serie degli Xiaomi Mi Max, come suggerisce il nome originale, si contraddistingue per la presenza di schermi più generosi del normale (pensate al suo ultimo esponente, lo Xiaomi Mi Max 3, avente uno schermo di ben 6.9 pollici, oppure all’antesignano Mi Max, contraddistinto da un pannello da 6.44 pollici). Inutile dirvi che il segmento dei phablet, nati per colmare il vuoto vigente tra gli smartphone ed i tablet, non ha più ragione di esistere da un po’ di tempo a questa parte (salvo casi particolari come quello della serie Note dei Samsung, la cui caratteristica fondamentale resta l’amatissima SPen), visto che ormai già gli smartphone classici tendono a spingersi oltre i 6.5 pollici.

Le parole di Lei Jun non vi erano bastate? Come riportato da ‘gizmochina.com‘, il concetto è stato ribadito chiaramente da Lu Weibing, Presidente di Redmi, che ha a propria volta confermato quanto espresso dal collega. Non ci saranno altri Xiaomi Mi Max, né tanto meno un Mi Max 4, nonostante se ne fosse tanto parlato negli scorsi mesi. La decisione è stata presa, c’è poco da fare in merito per contrastarla. La società cinese vuole dedicarsi ad altro, abbandonando quello che è diventato negli ultimi tempi un prodotto di nicchia prediletto da pochi. Prima ce ne faremo una ragione e prima andremo avanti con le nostre vite. Volete rivolgerci qualche domanda? Il box dei commenti in basso è a vostra disposizione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.