Watchmen 1×06 continua ad alzare la posta in gioco svelando storia e motivazioni di Will Reeves

A tre episodi dalla conclusione Lindelof e compagni offrono un episodio capolavoro per far luce sulla tormentata esistenza di Will Reeves

Chapeau, Watchmen 1×06. Ciò che quest’ultimo episodio riesce a raggiungere, tanto da un punto di vista tecnico quanto sentimentale, mostra più che mai la portata eccezionale della megaproduzione HBO. A tre settimane dalla conclusione, This Extraordinary Being svela le sue carte dando finalmente risposta ad alcuni quesiti, assicurandosi allo stesso tempo di tenere alta l’attenzione su ciascuno dei nodi cruciali della vicenda.

Le connessioni fra passato e presente

Watchmen 1×06 sfrutta l’overdose di Nostalgia di Angela per collegare passato e presente con mirabile perizia. Will Reeves non è più un ultracentenario in sedia a rotelle, ma un giovane carico di ambizione e rabbia. Ancora una volta è attraverso gli occhi di Angela che il pubblico ne ripercorre i passi, scoprendone la quotidianità da poliziotto, da uomo, da padre. Ed è con la geniale sovrapposizione dei loro volti che i flashback diventano una seconda vita.

L’origine di Hooded Justice

Rivivere la gioventù di Will Reeves significa andare alle origini di Hooded Justice, la misteriosa Giustizia Mascherata. Si scopre così la sovrapposizione fra l’Hooded Justice di American Hero Story, la meta-serie che spopola nell’universo di Watchmen, e l’omonimo eroe mascherato impersonato dallo stesso Will per combattere il razzismo istituzionalizzato dei suoi tempi. Anzi, sono proprio le torture di alcuni poliziotti, suprematisti bianchi fino al midollo, a ispirare il cappuccio scuro e il nodo attorno al collo.

Scoprire l’identità di Hooded Justice è fondamentale anche per far luce sulla sorte del capitano Crawford. Comprenderne la morte per mano di Reeves è più semplice, alla luce degli eventi narrati in Watchmen 1×06. La tunica del KKK, vero e proprio scheletro nel suo armadio, è una miccia che accende la rabbia di Will; una rabbia giustificata che, però, scatena in lui più un desiderio di vendetta che non la sete di giustizia. La rabbia che alimenta le sue azioni nel presente è la stessa che, decenni prima, ha allontanato da lui la moglie e il figlio piccolo.

Watchmen [Lingua inglese] [Lingua Inglese]
  • Dave Gibbons
  • Editore: Random USA

Watchmen e il razzismo

In Watchmen 1×06 il razzismo è più di un tema: è anzi un cancro inestirpabile della società ritratta. È più subdolo che mai, perché capace di permeare ogni strato della popolazione, infiltrandosi nelle forze di polizia e dunque istituzionalizzandosi. Lo si nota nella natura stessa del gruppo dei Ciclopi, più un club occulto ed elitario di individui disposti a tutto per mantenere il proprio privilegio che non il fulcro di una vasta e insidiosa cospirazione. E lo si osserva nel ritratto della società contemporanea che emerge in ogni episodio di Watchmen. Will e Angela ne sono personificazioni emblematiche non soltanto nei propri rispettivi ruoli, ma anche in virtù del rapporto che li lega e che inizia a emergere proprio nel sesto episodio.

Offerta
Watchmen Deluxe
  • Alan Moore, Dave Gibbons
  • Editore: Panini Verlags GmbH

Questioni irrisolte a tre episodi dal termine

Mancano appena tre episodi al termine di questa stagione di Watchmen, e alcuni fra i quesiti più pressanti riguardano i ruoli di Lady Trieu e Adrian Veidt. Entrambi sono, per molti versi, straordinari precursori dei propri tempi e bisognerà chiarire il peso delle loro azioni sulle vite dei personaggi della serie.

Lady Trieu e Will paiono legati da un vincolo ancora non ben precisato. Ci si chiede se sia lei ad aver sviluppato la torcia strobo di cui Reeves si serve per convincere Crawford a impiccarsi, magari a partire dalle tecniche usate dai Ciclopi, e che motivo abbia per volere che Angela recuperi i ricordi del nonno.

Rimane poi da scoprire il destino di Adrian Veidt e dei suoi tentativi di evadere dal paradiso terrestre in cui il Guardiano lo ha confinato. Riuscirà a scamparla? Che ne sarà dei cloni? A chi è rivolto il messaggio di salvezza lanciato in Watchmen 1×05 dalla superficie di uno dei satelliti di Giove?

Nell’attesa di saperne di più diamo uno sguardo al promo di Watchmen 1×07.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.