Partiti due mesi caldi per Samsung Galaxy S9 e Android 10: tra beta e aggiornamento definitivo

Occorre analizzare con attenzione gli ultimi riscontri che abbiamo ottenuto sullo sviluppo software dello smartphone

5
CONDIVISIONI
Samsung Galaxy S9

Scattano ufficialmente oggi 27 novembre due mesi fondamentali per il Samsung Galaxy S9, in riferimento ai tantissimi utenti anche qui in Italia sono ansiosi di toccare con mano l’aggiornamento con Android 10. In particolare, dopo alcune anticipazioni portate alla vostra attenzione pochi giorni fa sulle nostre pagine, bisogna per forza di cose concentrarsi sui segnali arrivati nelle ultime 24 ore. La questione riguarda sia il programma beta, sia i tempi di rilascio dell’upgrade in versione definitiva.

La beta di Android 10 per il Samsung Galaxy S9

Scendendo maggiormente in dettagli, emerge ad esempio che in queste ore sia partita ufficialmente la distribuzione della beta di Android 10 per tutti coloro che sono in possesso di un Samsung Galaxy S9 o di un Galaxy S9 Plus. La conferma è arrivata direttamente da XDA Developer, ma non aspettatevi testimonianze dirette dall’Italia, se pensiamo al fatto che il medesimo programma non sia stato concepito per il nostro Paese con il suo successore. Il Samsung Galaxy S10, infatti, ci sta fornendo indicazioni solo attraverso i vari changelog e i riscontri che giungono dall’estero.

Per il resto, sappiamo che l’aggiornamento avrà un peso pari a circa 2 GB, con disponibilità assicurata solo agli utenti indiani e sud coreani secondo quanto raccolto in queste ore. Insomma, saranno necessari un po’ di giorni per scoprire il reale impatto che la prima versione “parziale” di Android 10 abbia avuto sui Samsung Galaxy S9, secondo le informazioni raccolte oggi 27 novembre.

Tempistiche per Android 10 stabile sul Samsung Galaxy S9

L’altro grande tema del momento per l’utenza Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus, invece, si riferisce ai tempi necessari per il rilascio dell’aggiornamento ufficiale e stabile, impostato ovviamente su Android 10. Fonti vicine al produttore coreano, infatti, ci dicono che l’appuntamento dovrebbe essere fissato entro il mese di gennaio. Chiaro, però, che in questo senso sarà cruciale valutare anche gli effetti della beta nei prossimi giorni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.