Il film su Vasco Rossi celebra il mito del rock italiano, polverizzato ogni record di vendita di biglietti

Le emozioni del film su Vasco Rossi raccontano una leggenda ricostruita con successo negli anni 2010

1
CONDIVISIONI

Il film su Vasco Rossi arriva finalmente nelle sale italiane. Il rocker di Zocca, per il quale in questi giorni sono in prevendita i biglietti, approda nelle sale cinematografiche con il film concepito da Pepsy Romanoff sugli ultimi due anni di successi negli stadi e in Sardegna, all’Arena Fiera di Cagliari.

Le telecamere sul palco erano 23, in modo che nessun dettaglio venisse tralasciato. Tutti i particolari dei concerti che ha tenuto sul palco tra il 2018 e il 2019 sono stati quindi immortalati, comprese le canzoni che ha deciso di portare sul palco in entrambe le annate.

Il film è nelle sale cinematografiche da lunedì 25 novembre ed è proiettato in 315 sale italiane fino al giorno 27. Nella pellicola, sulla quale è impressa la selezione di oltre 100 ore di girato, sono inclusi i concerti che ha tenuto negli ultimi due anni e la storia dei live che ha concepito per la nuova annata di concerti nei quali si conferma assoluto protagonista.

Pepsy Romanoff porta su pellicola il racconto dei 17 concerti che il Kom ha tenuto in tutta Italia, con oltre 900000 biglietti venduti. Vasco continua quindi a sorprendere, emozionare e andare oltre ogni previsione live dopo live, nonostante la scaletta non riservi poi troppe sorprese ma si fondi su delle certezze incrollabili che si riflettono in grandi numeri.

Il lancio del film è avvenuto dopo il rilascio del singolo Se Ti Potessi Dire, che Vasco ha riservato per il 25 ottobre 2019. Il brano è già stato definito come il quarto della sua carriera ed è stato inoltre dato come suo testamento personale, anche se non sarà l’ultimo singolo del suo repertorio. Il Blasco è già volato a Los Angeles per lavorare a nuovi progetti, dei quali non ha ancora parlato apertamente.

Racconta Pepsy Romanoff:

“L’idea è quella di portare sul grande schermo un concerto diverso dagli altri, un concerto rock ruvido anche nel trattamento dell’immagine. Il girato è stato così riversato in pellicola per dare il senso del tempo e della bellezza della resa cinematografica”

La narrazione del film su Vasco Rossi

Il racconto si sviluppa con una sorta di racconto nel racconto. C’è quindi tutto quello che è necessario sapere sulla costruzione del live che ha portato negli stadi tra il 2018 e il 2019. Si racconta anche della genesi della scaletta perfetta e di come nasca, a cominciare dai brani che sono irrinunciabili per un concerto del Kom.

Vasco è l’attore principale della lunga narrazione, che raggiunge il rocker fin all’interno dello studio di registrazione, nel quale era presente anche Vince Pastano. Per Vasco Rossi, Vince può essere definito come il capo orchestra. Immancabile la scelta delle canzoni, che conducono direttamente all’esplosione rock del concerto di fronte e migliaia di fan che ogni anno ripetono la magia di un live del Blasco.

Per il montaggio del film, Pepsy Romanoff si è avvalso della collaborazione di Davide Olivastri – che ha curato la parte del racconto – e di Dario Garegnani, che ha invece curato la parte live del film che dura oltre due ore.

L’intento era quello di imprimere su pellicola quanto accaduto sul palco, così come si era deciso per Modena Park. Il regista è lo stesso, quello che ha riportato in film il grande evento del 1° luglio 2017 con il quale Vasco Rossi ha polverizzato ogni record di vendita, raggiungendo il traguardo dei 220000 spettatori paganti.

Record di vendite per i biglietti dei concerti di Vasco Rossi

In tema di record, il Blasco è tornato a far parlare di sé per le vendite del prossimo tour, che terrà in via straordinaria nei festival. I biglietti sono in prevendita su TicketOne, TicketMaster e su Vivaticket. La prevendita libera ha letteralmente mandato in tilt le piattaforme, fino a polverizzare i biglietti in prevendita di cui rimangono pochissime unità.

Per la nuova annata di concerti, sono solamente due i settori disponibili, il PIT Gold e il Posto Unico. Ci sarà però la possibilità di riempire grandi spazi, come il Circo Massimo di Roma per il quale sono previste addirittura due date. La prima è già sold out quindi, a grande richiesta, è stata aperta la seconda data con biglietti in prevendita sulle piattaforme indicate.

Dopo alcuni anni, Vasco Rossi torna quindi su TicketOne. Un evento importante, questo, soprattutto se si pensa agli anni trascorsi nella lotta al secondary ticketing. Il fenomeno non è ancora debellato e sembra che neanche il biglietto nominativo possa arginare il mercato secondario che da anni è diventato una piaga per la vendita di biglietti. Le piattaforme di vendita ufficiali battono per oscurare quelle di vendita secondaria, ma ancora manca una posizione definitiva da parte di Agcom.

Il film su Vasco Rossi anticipa anche l’uscita del cofanetto che contiene i brani scelti per i 6 concerti a San Siro, nei quali è compreso anche il penultimo singolo, La Verità. L’uscita del cofanetto è prevista per il 6 dicembre, con tutta la scaletta che ha concepito per i live a Milano e che ha condotto nel mese di giugno.

Quello del 2020 sarà invece un tour completamente diverso da quello che ha proposto negli ultimi anni. 5 le date annunciate, con il grande ritorno a Imola per il quale sono stati già venduti centinaia di biglietti. Il tour si apre invece alla Visarno Arena di Firenze, per continuare al MIND di Milano che è stata l’ultima data annunciata prima del raddoppio di Milano.

Com’è noto, i biglietti dei concerti saranno nominali. Si applica quindi la nuova legge entrata in vigore dal 1° luglio 2019, che prevede la presenza del nominativo su ogni biglietto acquistato. In particolare, per la prevendita esclusiva dei concerti di Vasco Rossi, è stato possibile acquistare un solo biglietto per il Pit Gold e recante il nominativo del titolare della tessera del fan club. Fino a 4 per transazione, invece, i biglietti messi in prevendita per il Posto Unico.

Il film su Vasco Rossi sarà ancora disponibile nei cinema per due giorni, il 26 e il 27 novembre. Sono quindi queste le ultime ore per assistere ai concerti di Vasco su grande schermo. Il Blasco nei cinema è diventato una buona abitudine per i fan che vogliono rivivere le emozioni del tour negli stadi degli ultimi anni. I biglietti sono in vendita presso il botteghino dei cinema che ospitano il music film su Vasco Rossi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.