Niente come prima col OnePlus 8 Pro: risvolti inaspettati col prossimo top di gamma

Diverso dai precedenti il futuro OnePlus 8 Pro: alcuni disegni schematici lo confermano

3
CONDIVISIONI

Suscita sempre più curiosità il prossimo OnePlus 8 Pro, dispositivo di cui di recente ha parlato il noto portale di informazione specializzato ‘TrueTech‘ (un portale piccolo, ma di cui non abbiamo motivo di dubitare), anticipando un po’ quello che potrebbe essere il design del futuro top di gamma dell’OEM cinese. Partiamo dicendo che le varianti potrebbero essere addirittura due, di cui una con fotocamera frontale singola e l’altra con fotocamera frontale doppia (non è chiaro se il riferimento si riagganci al modello standard ed a quello Pro rispettivamente, o se si parla, effettivamente, di due varianti di quest’ultimo).

Addio al carrellino pop-up: il display sarà forato

Lo schermo, con curvature laterali e refresh rate a 120Hz, avrà una diagonale da 6.65 pollici (superando, nel caso, di poco il pannello del OnePlus 8). Il sistema della fotocamera pop-up a scomparsa potrebbe essere abbandonato in luogo di un foro di piccole dimensioni collocato sul display, dove troverà poi spazio proprio la fotocamera frontale (una soluzione un po’ controtendenza, sarebbe come fare un passo indietro rispetto ai modelli attuali, ma evidentemente l’azienda avrà le sue buone ragioni, sempre che le indiscrezioni di cui sopra venissero confermate al momento del lancio).

Per la prima volta una fotocamera posteriore quadrupla

Il device dovrebbe anche disporre di una fotocamera posteriore quadrupla, con tre sensori disposti in senso verticale ed un quarto sensore 3D ToF (utile per la realtà aumentata e per gli effetti di profondità). Non mancano, com’è ovvio che sia, il flash LED e la porta USB-C nella parte sottostante. Come potete vedere nell’immagine in basso, i design divulgati sono di tipo schematico, ma comunque molto prossimi ai render originali. Le dimensioni generali del OnePlus 8 Pro dovrebbero corrispondere a 165,3 x 74,4 x 8,8 mm, con uno spessore di almeno 10.8 mm. Lo schermo conterà una diagonale da 6.65 pollici, con refresh rate a 120 Hz (possibile arrivi anche solo a 90 Hz, non sappiamo ancora dirvelo con certezza), quattro fotocamere posteriori di cui un sensore 3D ToF, il flash LED Dual Tone, l’Alert Slider e l’USB-C (per la ricarica del dispositivo e per il trasferimento dati).

Il OnePlus 8 Pro, insieme al OnePlus 8, è atteso per la primavera 2020. Resta da capire la capacità della batteria che alimenterà il top di gamma cinese, sperando sia all’altezza della situazione e non generi disturbi in quanti decideranno di acquistarlo, dando fiducia al marchio (o riconfermandola, a seconda dei casi e delle esperienze maturate nel tempo). A noi personalmente un OnePlus 8 Pro equipaggiato con le specifiche tecniche di cui sopra vi abbiamo parlato non dispiacerebbe affatto, specie se il prezzo finale dovesse mantenersi al di sotto di un determinato range (com’è sempre stata politica del produttore cinese, che ha saputo distinguersi proponendo flagship killer con caratteristiche top ad un costo notevolmente minore rispetto alla concorrenza). Vedremo se anche stavolta l’OEM colpirà nel segno, e se il prossimo portabandiera continuerà a tenere alto il suo nome. Voi che idea vi siete fatti in merito? Fatecelo sapere, se vi va, lasciando un commento all’articolo attraverso il box dei commenti in basso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.