La saga dei Vichinghi continua, Netflix ordina il sequel Vikings: Valhalla

Sono stati tre i competitor a darsi battaglia per i diritti del sequel: l'ha spuntata Netflix con un ordine da 24 episodi

1
CONDIVISIONI

La sesta stagione di Vikings non metterà la parola fine alla serie targata History. La notizia arriva da Netflix, che ha commissionato un sequel in 24 episodi intitolato Vikings: Valhalla e affidato ancora una volta al creatore Michael Hirst. Sceneggiatura e produzione dei nuovi contenuti saranno affidati a Jeb Stuart (Die Hard, Il Fuggitivo) per MGM Television.

La narrazione in Vikings: Valhalla prenderà le mosse a cento anni di distanza dalla conclusione della serie originale e seguirà le vicende dei Vichinghi più celebri della storia: Leif Erikson, Freydis, Harald Harada e Guglielmo il Conquistatore, re normanno di discendenza vichinga. Il sequel racconterà in particolare delle lotte per la sopravvivenza di questo popolo in un’Europa in costante trasformazione.

Che il team creativo di Vikings stesse cercando un modo di prolungare la vita della serie non è una completa novità. La notizia che la sesta stagione sarebbe stata l’ultima risale a gennaio, e da allora tre diversi competitor si sono dati battaglia per l’acquisto di Vikings: Valhalla. A spuntarla è stata Netflix che, contrariamente ai suoi standard, ha commissionato una stagione da ben 24 episodi.

Alla luce di questi ultimi sviluppi è probabile che la piattaforma provi ad acquistare i diritti globali per le stagioni precedenti di Vikings. Al momento le prime cinque stagioni sono disponibili in Italia su TIMVision e NOW TV, mentre Netflix e Prime Video – al quale è possibile abbonarsi in pochi clic – dispongono solo delle prime quattro. Infine, Vikings è trasmessa anche in chiaro su Rai4.

IMAGE T-Shirt Vikings Serie TV Floki - Film by Dress Your Style
  • T-shirt realizzata con tecnologia digitale
  • Stampa diretta su maglia senza utilizzo di pellicole plastiche

La notizia dell’arrivo del sequel è un’ottima occasione per andare a ritroso fino agli esordi della serie Vikings, al debutto su History nel 2013. Ambientato nel IX secolo tra la Scandinavia e le isole britanniche, questo dramma storico in costume è una rivistazione romanzata delle avventure del guerriero Ragnarr Loðbrók (Travis Fimmel) e di personaggi storici e non, come Lagertha (Katheryn Winnick), Rollo (Clive Standen), Siggy (Jessalyn Gilsig), Horik I (Donal Logue, ora anche in Stumptown su Fox), Aslaug (Alyssa Sutherland) e Heahmund (Jonathan Rhys-Meyers).

Sono enormemente felice di comunicare che la saga di Vikings continuerà, ha commentato Michael Hirst, già creatore de I Tudor e Camelot. So che milioni di fan nel mondo saranno entusiasti di sapere che MGM e Netflix lavoreranno insieme alla prosecuzione della serie. Jeb Stuart, uno scrittore davvero eccezionale, racconterà nuove storie e offrirà un punto di vista potente e viscerale sulle vite di alcuni dei Vichinghi più famosi della storia.

Siamo davvero contenti di collaborare con Michael, Morgan, Jeb e Netflix al prossimo capitolo dell’incredibile universo di Vikings, sono state invece le parole di Steve Stark, presidente dei contenuti televisivi di MGM. Valhalla è il frutto dell’amore di chiunque sia coinvolto nel progetto e non vediamo l’ora di proseguire questa grandiosa saga. Siamo entusiasti all’idea che gli appassionati della serie nel mondo possano accompagnare Vikings nella sua nuova casa, su Netflix.

Vikings: Valhalla promette di essere tutto ciò che i fan amano della saga: una serie d’azione ricca di colpi di scena, personaggi dalle molteplici sfaccettature e racconti drammatici che fanno luce sulla natura della famiglia, della lealtà e del potere, ha dichiarato infine Channing Dungey, Vicepresidente delle serie originali Netflix.

Vikings: Valhalla sarà girata in Irlanda, nelle stesse location delle stagioni precedenti, e arriverà su Netflix forse già nel 2020.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.