Arrow 8 festeggia il ritorno di Paul Blackthorne con una missione in famiglia ad un passo dal crossover (video)

Arrow 8 torna in pista con un alto tradimento e il ritorno di Paul Blackthorne alias Quentin Lance

92
CONDIVISIONI

Siamo ormai agli sgoccioli di questo 2019 e questo significa che presto diremo addio ad Arrow 8. La serie si avvia verso il gran finale e, ad un passo dal crossover, ci ha regalato un altro episodio al cardiopalma che ha aperto la strada al ritorno di Paul Blackthorne. L’amato Quentin Lance tornerà protagonista nell’episodio numero 6 dal titolo “Reset” in onda martedì prossimo, 26 novembre.

Arrow continua la sua marcia verso il finale di serie e, soprattutto, “Crisis on Infinite Earths“, visitando luoghi significativi e incontrando alcuni dei protagonisti storici della serie e la prossima settimana toccherà a Lance e tutto per via di quello che è successo nel finale del quinto episodio quando Lyla, che sembra ormai diventato il braccio destro di The Monitor. Cosa succederà a quel punto? L’episodio vedrà Oliver riunito a Quentin Lance che in realtà è morto alla fine della sesta stagione della serie dopo aver preso un proiettile per salvare Laurel. La sinossi dell’episodio recita:

“NON PUOI combattere il tuo destino – Dopo essere stato colpito da Lyla, Oliver si trova ad affrontare una situazione di vita o di morte che sembra molto familiare. Laurel ha l’opportunità di fare ammenda con il passato. David Ramsey ha diretto l’episodio scritto da Onalee Hunter Hughes e Maya Houston”.

Ecco il promo del prossimo episodio:

ATTENZIONE SPOILER!

La passeggiata lungo il viale dei ricordi di Arrow 8 continua ed i fan non potrebbero esserne più felici soprattutto alla luce del fatto che presto ritroveranno il buon vecchio Lance ma anche perché, qualche ora fa, nel quinto episodio, hanno fatto lo stesso con l’amato Anatoly. Oliver è partito alla volta della Russia portando con sè i suoi figli convinto che potesse insegnare loro a lavorare in squadra tenendoli lontani dalla verità sul suo passato nella Bratva ma la missione non va come previsto.

Oliver, Laurel e Anatoly si dirigono in un club di combattimento di Bratva per incontrare Burov e mettere le mani sul dispositivo ma Mia e William non si fanno mettere in panchina così facilmente e si presentano al club in tempo per vedere la malvagità del padre in piena mostra sul ring. Le cose precipitano quando padre e figlia vengono presi dalla Bratva che mette alla prova Mia con il famoso test del campanello. Nonostante la combattiva biondina non riesca nell’intento, il Bratva li lascia vivere perché Oliver ha detto ai mafiosi cosa stava commerciando con Burov.

Questo mette un po’ in crisi Mia che riceve sostegno da Laurel mentre, da un’altra parte, Anatoly dice a Oliver che i suoi figli non impareranno mai se non si fida di loro raccontando la verità sul suo passato. I tre si ritrovano di nuovo in missione insieme per portare a casa il dispositivo mentre Laurel cerca di fare lo stesso per conto di Lyla almeno fino a che non decide di stare dalla parte di Oliver raccontandogli i piani della moglie di Diggle. Nel finale del quinto episodio di Arrow 8, i tre provano ad affrontarla ma vengono messi giù da dardi tranquillanti. Cosa avrà in mente Lyla?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.