La serie su Il Signore degli Anelli rinnovata per una seconda stagione ancor prima del debutto

Amazon non ha dubbi e rinnova la serie su Il Signore degli Anelli per una seconda stagione, ancor prima del debutto ufficiale

39
CONDIVISIONI

La serie su Il Signore degli Anelli è appena entrata in fase di pre-produzione ma Amazon si fida ciecamente della qualità di questo ambizioso progetto. La piattaforma ha infatti già confermato una seconda stagione.

Ispirato alla serie di libri fantasy di JRR Tolkein – che sono stati successivamente adattati in una trilogia sul grande schermo nei primi anni 2000 – la serie tv di Amazon Studios è attualmente in sviluppo in Nuova Zelanda. La location, già utilizzata per girare i film di Peter Jackson, verrà sfruttata di nuovo per far da sfondo alle vicende nella celebre Terra di Mezzo. Secondo quanto si apprende, gli sceneggiatori de Il Signore degli Anelli sono già al lavoro per iniziare la stesura dei nuovi copioni.

Sappiamo veramente poco sulla trama dello show fantasy, tranne che sarà ambientato prima degli eventi narrati ne La Compagnia dell’Anello, primo libro della trilogia di J.R.R. Tolkien, quindi durante la Seconda Era. Secondo la mitologia creata da Tolkien, questo periodo corrisponde all’ascesa e alla caduta di Númenor, raccontando la presa di potere da parte di Sauron nella Terra di Mezzo, fino alla creazione degli Anelli del Potere e le guerre successive tra Sauron e gli Elfi. Frodo Baggins e i suoi amici sono perciò fuori dai giochi. Stando a quanto scrive TheOneRing, di solito fonte attendibile, la storia potrebbe inoltre focalizzarsi su un giovane Aragorn. Nel primo film, il personaggio aveva già 87 anni perciò c’è una buona probabilità che potremo rivederlo in scena da bambino.

Il cast della serie è già stato annunciato: Markella Kavenagh nel ruolo di Tyra – un personaggio completamente nuovo, mai apparso nei libri di JRR Tolkien – e Will Poulter, in una parte ancora top secret. Infine, Maxim Baldry avrà un ruolo importante. Nelle ultime ore, anche Joseph Mawle si è aggiunto al cast, ma i dettagli sul suo personaggio sono ancora top secret. Secondo Variety, l’attore di Game of Thrones potrebbe interpretare un villain di nome Oren. Peter Jackson, regista della trilogia cinematografica ha confermato di non essere coinvolto nella realizzazione del progetto, commentando: “Capisco come il mio nome possa subito balzare all’occhio, ma non c’entro assolutamente nulla col progetto”. Il regista J.A. Bayona (Jurassic World: Il Mondo Distrutto) dirigerà diversi episodi.

La notizia del rinnovo della serie su Il Signore degli Anelli è di buon auspicio per i fan della saga di Tolkien. Nel 2017, Amazon ha annunciato per la prima volta i piani per uno show incentrato sulla famosa trilogia letteraria, svelando di avere in mente diverse stagioni. Secondo fonti, la prima stagione della serie su Il Signore degli Anelli potrebbe essere composta da venti episodi. L’uscita è invece prevista nel 2021, stando a un accordo siglato tra la Fondazione Tolkien e Warner Bros., che si impegna a produrre uno show televisivo nell’arco dei prossimi due anni.

Nell’attesa del lancio ufficiale su Amazon, la tagline della serie fa ben sperare: “Un anello per domarli, un anello per trovarli, un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli, nella Terra di Mordor dove l’Ombra cupa scende. Benvenuti nella Seconda Era.”

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.