Pioggia di rinnovi e nuove serie tv per Amazon, da Goliath 4 a The Peripheral

La serie con Billy Bob Thorton ottiene il rinnovo per una quarta e ultima stagione, ma questa non è l'unica novità per Amazon Prime Video

Il 2020 di Prime Video si prospetta ricco di nuovi contenuti. L’ultima novità in casa Amazon Studios è il sì a Goliath 4: la serie avrà dunque un’ultima stagione per portare a compimento la storia dell’avvocato Billy McBride, interpretato da Billy Bob Thornton. Il legal drama ideato da David E. Kelley e Jonathan Shapiro è una delle produzioni originali più apprezzate di Prime Videocui è possibile abbonarsi in pochi e semplici passi –, anche e soprattutto per la splendida interpretazione offerta da Thornton nei panni di un avvocato derelitto in cerca di redenzione.

Goliath è stata una delle nostre serie più popolari su Prime Video e siamo estremamente grati nei confronti di Billy Bob, Larry, Geyer, Jennifer, Steve e l’intero team di Goliath per aver dato vita alla serie, ha dichiarato Vernon Sanders di Amazon Studios nel comunicare la notizia. Siamo felici che i nostri abbonati nel mondo abbiano la possibilità di seguire Billy McBride nell’ultimo capitolo della storia, che sarà disponibile su Prime Video il prossimo anno.

La terza stagione di Goliath è disponibile sulla piattaforma da ottobre e ruota attorno alle indagini di McBride sulla morte di un vecchio amico e il faccia a faccia con nuovi Golia: un miliardario (Dennis Quaid) e sua sorella (Amy Brenneman). La ricerca della verità porta però il protagonista a scontrarsi con vecchi nemici e demoni interiori, costringendolo ad affrontare l’idea della propria mortalità.

Siamo entusiasti di poter raccontare la storia di Billy McBride per un’altra stagione. Il nostro ultimo caso affronterà in modo puntuale una crisi globale il cui impatto investe un’intera generazione, e avremo dei nuovi talenti al fianco di un cast già straordinario. Siamo estremamente grati per il sostegno di Amazon alla serie. […] Billy Bob è una costante fonte di ispirazione e per noi è stata una benedizione aver potuto lavorare con un cast e una troupe stellari, è stato invece il commento dei produttori.

Il sì a Goliath 4 è però solo uno dei tanti obiettivi raggiunti da Amazon Studios negli ultimi tempi. Un’altra, interessante notizia riguarda infatti l’ordine di un’intera stagione per The Peripheral, dramma a metà fra thriller e fantascienza ispirato all’omonimo bestseller di William Gibson e prodotto da Jonathan Nolan e Lisa Joy, creatori di Westworld. La serie è in produzione dal 2018 e rientra nell’accordo firmato con Amazon dagli stessi Nolan e Joy. The Peripheral è la storia di Flynne Fisher, una donna che fa di tutto per tenere insieme i pezzi della sua famiglia distrutta in un angolo dimenticato d’America. Flynne è intelligente e ambiziosa, ma senza possibilità di costruirsi un futuro, perlomeno finché non è il futuro stesso a bussare alla sua porta.

35 anni fa William Gibson ha inventato il futuro. The Peripheral è il suo modo di osservarlo da un’altra prospettiva e il suo punto di vista è chiaro, elettrizzante e terrificante come sempre, hanno commentato Nolan e Joy. Serve un talento da maestri per dar vita a una storia ispirata al thriller fantascientifico di William Gibson, ha poi aggiunto Jennifer Salke di Amazon Studios, e siamo entusiasti all’idea di collaborare con Warner Bros. Television, gli autori Scott B. Smith e Vincenzo Natali per offrire questa nuova fantastica serie ai nostri abbonati Prime nel mondo.

Altrettanto recente è la notizia di un adattamento televisivo di A League of Their OwnRagazze Vincenti, in italiano –, il successo cinematografico del 1992 con Geena Davis, Tom Hanks e tanti altri. Proprio come il film, anche la serie ruoterà attorno alla storia vera di un campionato di baseball femminile ai tempi della seconda guerra mondiale. Le operazioni per la composizione del cast hanno condotto alla scelta di Abbi Jacobson (Carson, ragazza di campagna che decide di andar via di casa e iniziare a giocare a baseball dopo aver aver visto un annuncio), D’Arcy Carden (Greta, giocatrice navigata ed ex militare), Gbemisola Ikumelo (Clance), Kelly McCormack (Jess, pitcher e leader nata) e Priscilla Delgado (Izzy, ragazza divertente e ottimista che lascia Cuba per il Midwest con il sogno di iniziare a giocare).

Un ultimo, interessante progetto riguarda l’adattamento televiso di The Power, successo editoriale di Naomi Alderman edito in Italia col titolo di Ragazze Elettriche. La stessa Alderman lavorerà insieme a un team interamente femminile per portare sul piccolo schermo una storia fantascientifica di donne capaci di emettere scosse elettriche, diventando così il genere dominante sulla Terra. Focalizzandosi sulle vite delle quattro protagonsite – Allie, Roxy, Tunde e Margot – The Power riflette sul tema della discriminazione sessuale rovesciandone i ruoli: qui sono le donne a seviziare, torturare e uccidere gli uomini secondo schemi di violenza istituzionalizzata. L’unico membro del cast a essere già stato scelto è Leslie Mann.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.