Per l’Europa la new-entry Honor 20S: cos’ha da offrire?

Niente male il prossimo Honor 20S, previsto per l'Europa: diverso dal modello cinese e più simile al P30 Lite

3
CONDIVISIONI

Da poco è stato ufficializzato per l’Europa il nuovo Honor 20S, che però differisce in qualche cosa dalla controparte cinese, assomigliando più al nostro Huawei P30 Lite (fatta eccezione per la memoria RAM, che da 4 tocca quota 6GB). Le dimensioni del dispositivo sono pari a 152,9×72,7×7,4 mm (per un peso di 159 gr.), e la gestione software è affidata ad Android 9 Pie con EMUI 9. Lo schermo ha una diagonale da 6.15 pollici con risoluzione di 2312 x 1080 pixel a 415ppi, e notch a goccia (non il foro anteriore come nella versione locale) per il contenimento della fotocamera frontale, singola da 24MP (apertura f/2.0).

Honor 20S è animato dal processore proprietario Kirin 710 (come il Huawei P30 Lite), ed a bordo troviamo 6GB di RAM e 128GB di memoria interna (espandibile tramite microSD). Le connettività supportate sono il 4G LTE, il Wi-Fi 802.11ac, il Bluetoorh 4.2 LE, il GPS e l’NFC. Non manca, sul retro, il lettore di impronte digitali per incrementare la sicurezza di sistema. La batteria conta un amperaggio di 3340mAh, che pure non è male considerata la sua fascia di prezzo.

La fotocamera posteriore, invece, è tripla: c’è un sensore principale da 48MP (apertura f/1.8), uno da 8MP (apertura f/2.4) ed un terzo da 2MP (apertura f/2.4). In Russia (mercato in cui è stato lanciato) Honor 20S sarà in vendita da domani 15 novembre, al prezzo di lancio di 21.990 rubli, pari a 311 euro all’incirca al cambio attuale. Le colorazioni disponibili sono bianca, nera e blu (quelle classiche), come potete vedere voi stessi sul sito ‘honor.ru‘. Quello che dovevamo dirvi, ve l’abbiamo detto, ma questo non significa che non vi sarà possibile rivolgerci tutte le domande che riterrete opportuno farci attraverso l’apposito box dei commenti qui sotto (vi risponderemo al più presto per togliervi i restanti dubbi).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.