Junior Cally ed Emma Muscat in Sigarette Rmx: il featuring anticipa il libro autobiografico del rapper

Junior Cally ed Emma Muscat duettano in Sigarette Rmx, il nuovo brano disponibile da oggi

3
CONDIVISIONI

Junior Cally ed Emma Muscat in Sigarette Rmx, il brano è disponibile da oggi in radio e negli store digitali.

Ha debuttato alla posizione numero 1 della classifica degli album più venduti in Italia con Ricercato (Epic/Sony Music) e ora Junior Cally torna con una nuova versione del suo ultimo singolo. Sigarette Rmx è disponibile da oggi, giovedì 14 novembre, insieme a Emma Muscat, cantautrice e pianista nota al pubblico grazie alla partecipazione alla scorsa edizione di Amici di Maria De Filippi.

Nella nuova versione del pezzo, la vocalità calda di Emma Muscat si unisce alle rime di Junior Cally con la produzione di Jeremy Buxton. Sigarette è una delle tracce più intime dell’album Ricercato di Junior Cally e attraverso una serie di immagini semplici, ma mai banali, porta l’ascoltatore a vivere in una dimensione malinconica.

L’album Ricercato

Sigarette è una delle tracce contenute nell’album Ricercato. Il disco contiene 12 canzoni in chiave rap nelle quali il rapper racconta un grande cambiamento avvenuto nella sua vita, uno di quelli in grado di sconvolgere l’intera esistenza.

Dalla periferie di Roma, con un passato difficile alle spalle, Junior Cally è riuscito ad emergere e a stravolgere completamente la sua quotidianità. A salvare è stata proprio lei: la musica. Grazie alla musica è riuscito ad affrontare timori e paure e a cambiare positivamente la sua vita e quella della sua famiglia. Il disco si apre con Tutti Con Me e si chiude con Nessuno Con Me, due brani all’apparenza contrapposti ma che, affrontando la stessa tematica, consento al disco di assumere una forma circolare. Il successo, la celebrità e la caduta delle illusioni sono gli argomenti di cui il rapper parla nelle due canzoni.

Numerosi i featuring del disco. Highsnob, Livio Cori, Il Tre, Samurai Jay, Jake La Furia, Giaime, Clementino, Federica Napoli ed Eddy Veerus sono presenti nel lavoro, amici e colleghi con i quali Junior Cally ha condiviso parte del suo percorso. Tra i producer, oltre a Jeremy Buxton che affianca Junior Cally fin dai suoi esordi, sono presenti 2nd Roof (Guè Pequeno, Maruego), Bosca (Fabri Fibra, Ghemon, Dargen D’amico) e Andry The Hitmaker (Sfera Ebbasta, Capo Plaza).

Il libro autobiografico di Junior Cally

Sigarette in featuring con Emma Muscat anticipa un nuovo interessante progetto per Junior Cally: un libro autobiografico. Il Principe – E’ Meglio Essere Temuto Che Amato è il titolo della sua autobiografia edita da Rizzoli.

Un viaggio onirico, dolce e agghiacciante, nel quale ogni cosa conosce il suo contrario, nel quale due voci si alternano, si combattono, si fondono. Un viaggio alla scoperta del percorso umano ed artistico di ragazzo che con umiltà ed impegno dal nulla è riuscito a crearsi il proprio spazio nel mondo della musica.

Il libro autobiografico di Junior Cally, Il Principe – E’ Meglio Essere Temuto Che Amato sarà disponibile in libreria dal 26 novembre.

Testo Sigarette

Queste lenzuola sempre più sporche
Farà freddo anche stanotte
Solo vento e foglie, vivo in mezzo metro quadro
Ma non sono uno scrittore, ho soltanto dipinto un quadro
Tipo Kandinskij, me ne assumo i rischi
Vivere soltanto per i dischi
Te ne potrei parlare, ma tanto non lo capisci
E non darmi del cattivo solo perché bevo whisky
Andiamo a duecento all’ora perché non abbiamo freni
Questa vita scotta come la tua pelle quando vieni
E mi dispiace, te l’ho detto, ma io sono un maledetto
Con il cuore troppo grande per un petto così stretto
Ora te ne puoi andare, lasciami con la musica
Voglio solo una tela in questa stanza lurida
Di te mi resterà il profumo dentro al letto
E cinquanta mozziconi sporchi del tuo rossetto
Sarà che io ci penso sempre
Se guardo il mio orologio, non ha più lancette
Il nostro tempo che scorre velocemente
Che ci consuma insieme e non ci lascia niente
Anche se ti allontano, resti qui
Dai dipendenza come sigarette
Questo amore e odio uccide lentamente
Perché mi avveleni come sigarette, come sigarette
Ho il cuore nero, pieno di inchiostro
E c’ho la testa nel polo opposto dal tuo
Una vita in forse, non farmi le domande
Se hai paura delle mie risposte
E ci tocchiamo le ferite, sì, come dopo uno schianto
Che senti solo il botto e non capisci cosa ti sei fatto
Manchi come l’aria dopo due pacchetti
Vivere con il dubbio, come quando scommetti
Il bello è che al mattino ci raccontavamo i sogni
E oggi se parliamo, che strano, sembriamo sordi
Non credo alle tue parole, per te parlano i soldi
Ricordo che mi baciavi come si baciano i morti
Ora ne ho fatti tanti, mi guardi mentre li conto
Vedi, avevo ragione, adesso prova a darmi torto
Sai che cosa penso, ora lo provi su di te
Che se fai del male agli altri prima o poi ti torna contro
Sarà che io ci penso sempre
Se guardo il mio orologio, non ha più lancette
Il nostro tempo che scorre velocemente
Che ci consuma insieme e non ci lascia niente
Anche se ti allontano, resti qui
Dai dipendenza come sigarette
Questo amore e odio uccide lentamente
Perché mi avveleni come sigarette, come sigarette
Sarà che io ci penso sempre
Se guardo il mio orologio, non ha più lancette
Il nostro tempo che scorre velocemente
Che ci consuma insieme e non ci lascia niente
Anche se ti allontano, resti qui
Dai dipendenza come sigarette
Questo amore e odio uccide lentamente
Perché mi avveleni come sigarette, come sigarette
Come sigarette
Come sigarette

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.