Cheyenne è il nuovo singolo di Francesca Michielin con Charlie Charles prima dell’album atteso nel 2020

Sta per arrivare il nuovo singolo di Francesca Michielin con Charlie Charles

47
CONDIVISIONI

Dopo settimane di indiscrezioni, arriva l’annuncio del nuovo singolo di Francesca Michielin. Il brano sarà rilasciato a cominciare dal 15 novembre in collaborazione con Charlie Charles. Il brano rappresenta inoltre il lancio del nuovo album che è previsto per la primavera del 2020.

L’artista di Bassano del Grappa ha quindi annunciato il suo ritorno attraverso i social e a oltre un anno dal rilascio di 2640, suo ultimo album di inediti che aveva destinato ai primi mesi del 2018. La musica del disco era stata portata anche in un lungo tour nei club per molti mesi.

Il brano porta la firma di Mahmood, ma anche quello di Alessandro Raina, Davide Simonetta e dello stesso Charlie Charles. Queste le parole con le quali è stato presentato il brano presto in radio e che anticipa l’album di Francesca Michielin.

“Cheyenne è un pezzo romantico, nostalgico, pieno di contrasti, che nasconde un cuore synth e ballabile, incalzante con i suoi ritmi electro-pop. La voce di Francesca si lega in modo speciale alla consolle di Charlie Charles, i tappeti di archi alle percussioni digitali e i vocalizzi tribali al pianoforte. Francesca racconta la melanconia del ricordo, che scatena emozioni quando associata alla vita. L’illusione di aver vissuto qualcosa di grande, che è poi scomparso senza lasciare traccia. Se fossimo cheyenne, ma siamo solo gente. Solo gente che sbaglia, poi si chiama amore”.

Anche Charlie Charles torna quindi in radio dopo il grande successo che ha riscosso in estate con Calipso, nel quale ha coinvolto Fabri Fibra, Sfera Ebbasta e Mahmood. In più, è anche il produttore di Soldi, brano con il quale Mahmood ha trionfato all’ultimo Festival di Sanremo, risultando poi il più ascoltato di sempre in streaming.

Quello che verrà sarà il 4° album in studio dell’artista veneta, che con 2640 veniva dal grande successo di di20, che ha anche portato sul palco del Festival di Sanremo con il brano Nessun Grado Di Separazione. Nel 2016, con un mash-up del brano, ha anche partecipato all’Eurovision Song Contest a seguito della rinuncia degli Stadio dopo la vittoria a Sanremo.

L’ultimo album di inediti di Francesca Michielin, 2640, era stato anticipato da un singolo sperimentale con il quale l’artista aveva mostrato un altro lato del suo estro artistico. Vulcano ha anticipato l’uscita dell’album, che è uscito il 12 gennaio 2018 in concomitanza con il singolo Io Non Abito Al Mare. Dall’album, sono diventati singoli anche Bolivia e Tropicale, che ha riservato all’estate 2018.

Numerose le collaborazioni che ha intrapreso in questi mesi che l’hanno divisa da un progetto personale. Tra le più importanti, la collaborazione con Carl Brave in Fotografia, con il quale hanno affrontato la rotazione radiofonica estiva nel 2018. L’artista aveva avuto modo di dichiarare che quella di Francesca Michielin era la voce perfetta per interpretare il brano.

Rimane da stabilire quali siano le date per il ritorno con il nuovo album, che dovrebbe essere rilasciato nella primavera del 2020. Rimane quindi aperta la possibilità di un approdo a Sanremo dopo il fortunato debutto del 2016, edizione nella quale ha raggiunto il secondo posto con Nessun Grado Di Separazione.

Testo del nuovo singolo di Francesca Michielin, Cheyenne

E ripenso al week end
Quando tutte le volte
Ascoltavi Stevie Wonder
In soffitta da me
Qui da camera mia
Vedo il tramonto ma
Se ti chiamo poi litighiamo
Il cielo del Marocco è spento

A che serve un week end
Se non sai dove abito
Chiedi sempre di me
Anche oggi che è sabato
Io mi chiedo perché stiamo parlando ma
Da lontano non ci sfioriamo
Il cerchio è chiuso noi ci siamo dentro
Se c’è troppo silenzio non ti sento

Lo sai che ridere che fa
Partire con la pioggia
Entrare in un museo
Aspettando che finisca
Un po’ come al liceo
Con la tua mano nella tasca
Sentirsi due Cheyenne con una freccia

Vorrei sapere solo se
Ti scoccia e non ti manca
Fumare qui con me l’ultima sigaretta
Diventerei per te un altro continente
Se fossimo Cheyenne ma siamo solo gente

Ti ricordi il week end dentro questa piscina
Siamo niente di che
Stavo meglio per strada
A parlare con te fino alla mattina ma
Da vicino non ci capiamo
Il cerchio è chiuso e noi ci siamo dentro
Se c’è troppo silenzio non ti sento

Lo sai che ridere che fa
Partire con la pioggia
Entrare in un museo
Aspettando che finisca
Un po’ come al liceo
Con la tua mano nella tasca
Sentirsi due Cheyenne con una freccia

Vorrei sapere solo se
Ti scoccia e non ti manca
Fumare qui con me l’ultima sigaretta
Diventerei per te un altro continente
Se fossimo Cheyenne ma siamo solo gente

Solo gente che sbaglia e poi si chiama amore
Questi tagli sul cuore bruciano
Più di meduse sulla pelle

Vorrei sapere solo se
Ti scoccia e non ti manca
Fumare qui con me l’ultima sigaretta
Diventerei per te un altro continente
Se fossimo Cheyenne ma siamo solo gente

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.