Saltano i concerti ad Acireale di Marco Mengoni, Elisa e Coez: arriva la nota ufficiale del Comune

Annullati i concerti ad Acireale di Marco Mengoni, Elisa e Coez per indisponibilità del Palatupparello

395
CONDIVISIONI

I concerti ad Acireale di Marco Mengoni, Elisa e Coez sono annullati. A comunicarlo, è una nota ufficiale del Comune nella quale viene annunciata l’impossibilità di mettere a disposizione la struttura, che avrebbe necessitato di alcuni interventi per ospitare gli spettacoli pubblici.

Il tavolo delle trattative è stato aperto da molti mesi, ma il futuro è sempre stato carico di incertezze nonostante i promoter continuassero ad aprire date ignorando, almeno momentaneamente, i forti segnali negativi che arrivavano a seguito del cambio di gestione della struttura.

Si sta già lavorando per lo spostamento dei concerti, anche se si era parlato di diverse criticità nel caso dei live di Marco Mengoni. I live dovrebbero tenersi al PalaCatania, anche se Live Nation si è riservata la possibilità di studiare ogni soluzione percorribile, dando giusta comunicazione in seguito.

L’annullamento dei concerti ad Acireale nella nota del Comune

Si legge nella nota ufficiale:

“In data odierna il Presidente della prima sezione del Tribunale di Catania, sul ricorso per accertamento tecnico preventivo sul Palasport di contrada Tupparello, promosso dalla società Multisport S.r.l., ha rigettato la richiesta del Comune finalizzata all’esecuzione di un accertamento per gradi, al fine di eseguire alcuni interventi minimi per ottenere l’assenso da parte della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli”.

Atlantico on tour (2 CD)
  • Marco mengoni
  • Atlantico on tour

Stefano Alì, Sindaco di Acireale, specifica che i concerti a essere annullati saranno quelli del 28 e 29 novembre, quindi quelli di Marco Mengoni, e quelli del 6 e 7 dicembre, che riguardano Elisa e Coez.

“Ciò è dipeso dal fatto che sull’invito formulato dal Giudice alle parti per trovare un accordo per consentire l’accesso di maestranze e macchinari sui luoghi e di accettare il rischio di una modifica dello stato dei luoghi, si è registrata la sola opposizione della società Multisport S.r.l., la quale ha ritenuto che accettare il rischio della manomissione dei luoghi, significherebbe sostanzialmente rinunciare all’istanza cautelare nonché compromettere la funzione giurisdizionale della causa di merito. Di conseguenza, non sarà possibile lo svolgimento al Palasport dei concerti programmati per il 28 e 29 novembre, oltre che di quelli programmati per il 6 e 7 dicembre”.

Giuseppe Rapisarda di Multisport è già intervenuto per rassicurare sul corretto svolgimento dei concerti di Elisa e Coez, per il quale sarebbe disponibile il PalaCatania. Non si è invece parlato di Marco Mengoni, per il quale il cambio di location si fa più ostico e del quale presto renderà conto Live Nation.

Spiega Rapisarda:

“I concerti di Elisa e Coez si faranno regolarmente. Abbiamo la disponibilità del PalaCatania di Catania e non c’è nessuna difficoltà per il cambio location. I grandi concerti continueranno ad arrivare in Sicilia e, con i produttori dei tour stiamo già lavorando alle nuove date. Non voglio entrare nelle polemiche di queste ultime ore. Non c’è nessun vincitore, siamo tutti sconfitti. Lascio a qualche altro mio collega il palcoscenico perché più bravo di me a fare lo show. Io voglio pensare solo ai fatti”.

Intanto, si fa critica la situazione per i fan che avevano già prenotato viaggi, alberghi e biglietti. Sarà comunque garantito il rimborso del biglietto, qualsiasi sia la decisione di Live Nation in merito ai due concerti sold out di Marco Mengoni ma anche nel caso di cambio di location di Elisa e Coez. Rimangono da capire quali siano i tempi di attesa per conoscere le sorti dei prossimi concerti, che dovrebbe arrivare a stretto giro di ore.