Grossi problemi per Lycamobile: trafugati i dati di alcuni clienti

Non se la passa bene Lycamobile: la sicurezza del gestore telefonico minata da un attacco hacker

5
CONDIVISIONI

Potrebbero non prendere bene la notizia che stiamo per dare i clienti di Lycamobile: il gestore telefonico è stato preso di mira da un attacco informatico che avrebbe messo a repentaglio i dati dei clienti. Ne ha parlato su Twitter LulzSecITA, affermando che sono stati resi noti documenti (carte d’identità, passaporti e patenti, come anche tessere sanitarie comprensive di codici fiscali), registri chiamate e carte di credito. Il data breach è stato di proporzioni non affatto trascurabili, benché la stampa non gli abbia dato chissà quale risalto.

La compromissione ha riguardato un gran numero di dati sensibili, relativi anche ai moduli con cui vengono attivate le SIM (numeri di telefono, seriali, indirizzi di posta elettronica) ed alle credenziali di taluni rivenditori. Nelle immagini in basso potrete vedere un esempio di documenti condivisi pubblicamente dagli hacker (sono stati opportunamente oscurati, ma i pirati informatici li hanno pubblicati senza i neretti, mettendoli a disposizione di chiunque fosse interessato, malintenzionati compresi). Difficile siano dei fake, anche se non è possibile escluderli a priori (cercheremo di indagare a fondo).

Una brutta faccenda senza ombra di dubbio quella che ha coinvolto Lycamobile, che per il momento non si è espressa sull’accaduto (non sono arrivate conferme, nè tanto meno smentite). Non ci sembra neanche siano stati contattati i diretti interessati, come invece dovrebbe avvenire nell’arco delle 72 ore successive al danno ricevuto, come raccomanda la nuova normativa sulla privacy. Da clienti Lycamobile è giusto preoccuparsi circa il destino dei propri dati personali, che potrebbero essere alla mercè di individui loschi con fini tutt’altro che leciti: provvederemo a fare luce sulla vicenda per capire quale posizione prenderà il gestore telefonico. Se, nel frattempo, volete chiederci qualcosa, non esitate a farlo attraverso il box dei commenti in basso.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.