Audio e testo di In Questa Città di Max Pezzali, la ballad che anticipa il nuovo album

In Questa Città di Max Pezzali anticipa il nuovo album di inediti atteso per il 2020

1
CONDIVISIONI

Una dedica a Roma, nel testo di In Questa Città di Max Pezzali, che arriva in radio l’8 novembre e anticipa l’album atteso per il 2020. Questo è il ritorno dell’artista pavese in radio a distanza di qualche mese da Welcome To Miami (South Beach) ed è la prima anticipazione della prossima prova sulla lunga distanza.

Del nuovo singolo, si racconta:

“Roma è una città incredibile, gigantesca, caotica, spesso incomprensibile per chi come me vive gran parte del tempo in una tranquilla realtà di provincia; però, anche se a volte ci fa un po’ arrabbiare, riesce sempre a farsi perdonare con la sua umanità e la sua Magnificenza”.

La copertina è quella di Zerocalcare, già presentata da Fiorello sui suoi social ufficiali, ed è uno dei modi per festeggiare i primi 30 anni di carriera, avviati con il progetto degli 883.

In questi anni da solista, Max Pezzali ha incrociato le strade di altri artisti, compresi Nek e Francesco Renga. Con loro, ha intrapreso un lungo tour nei palasport che hanno portato anche nelle piazze, con una data che ha raggiunto anche Cagliari per la conclusione dei concerti.

Il trio ha anche rilasciato un singolo inedito a inizio progetto che ha voluto intitolare Duri Da Battere, per poi dedicarsi a cover proprie o di altri artisti come nel caso di Strada Facendo di Claudio Baglioni.

Le canzoni alla radio
  • WM Italy
  • Musica MP3

I tre hanno anche raggiunto il Festival di Sanremo 2018, edizione nella quale hanno presentato proprio Strada Facendo, nel giorno del rilascio della cover nelle radio.

Tornato a una sola voce, mentre i colleghi hanno proseguito con le loro rispettive carriere, Max Pezzali ha rilasciato il singolo Welcome To Miami (South Beach) con la quale ha affrontato la rotazione radiofonica estiva prima del ritorno con un nuovo singolo.

In Questa Città non sarà l’unica anticipazione del nuovo album di Max Pezzali, ma è previsto anche il rilascio di un nuovo singolo entro Natale. Per il momento, non si conoscono altri dettagli sul nuovo album se non il periodo d’uscita che è fissato per il 2020.

Lanciato con il progetto degli 883, dei quali è stata la voce per anni, Max Pezzali ha poi deciso di intraprendere la carriera da solista con l’album del 2004, Il Mondo Insieme A Te, con il quale ha ottenuto il primo successo a una sola voce.

Max Pezzali ha anche fatto esperienze televisive, con la partecipazione a The Voice Of Italy nel ruolo di giudice e nel quale ha portato in finale il cantautore veneto Elya Zambolin.

In attesa del video ufficiale dedicato al brano, vi lasciamo con il testo e l’audio di In Questa Città di Max Pezzali, con la quale ha deciso di fare una dedica a Roma ma anche di anticipare l’album in uscita nel 2020.

Testo di In Questa Città di Max Pezzali

Era meglio se scendevo prima Tiburtina
Siamo in mille e i taxi forse solo una decina
Però poi trovavo il tappo sulla tangenziale
A Prati Fiscali ci si può pure invecchiare
E invece qui si taglia dentro da Villa Borghese
Il taxista che mi chiede: “Lei è milanese?”
Certo che anche voi dell’Inter state messi male
A noi ci resta solo il derby della capitale
Però Tomba di Nerone sta proprio inculandia
“Come c’è finito là? Mi scusi la domanda”
Gli rispondo solamente “mi ci porta il cuore”
Sceglie tutto, gioia e lacrime, pure il quartiere
Chissà se stasera incontro il mio amico cinghiale
Che non è un soprannome è proprio l’animale
Che mista simpatico perché ha lo sguardo triste
Ma mi fa le feste.

In questa città
C’è qualcosa che non ti fa mai sentire solo
Anche quando vorrei dare un calcio a tutto
Sa… farsi bella e presentarsi col vestito buono
E sussurrarmi nell’orecchio che si aggiusterà
Se no anche sti ca*zi
Che se non passerà
Che se non passerà.

Roma nord, Roma sud, Roma ovest est
Qui si vive in macchina come a Los Angeles
Si capisce sei del nord che guidi da sfigato
Mentre il fiume scorre lento tra i campi di paddle
Gli SH fanno a gara con le macchinette
Suv di 5 metri in strade sempre troppo strette
Meglio starsene rinchiusi nel proprio quartiere
Tranne sabato che andiamo tutti a pranzo al mare
C’ho un amico che sta all’EUR però arrivarci è un viaggio
C’ho un amico a mare in centro ma non c’è parcheggio
E ne ha pure uno a Trastevere ma il varco è attivo
Ma è un amico e mi capisce, quando arrivo arrivo
Pariolini alternativi, coatti ripuliti
Gente che lavora duro e suola ben vestiti
Tre milioni di persone in questo frullatore
Che non puoi lasciare.

In questa città
C’è qualcosa che non ti fa mai sentire solo
Anche quando vorrei dare un calcio a tutto
Sa… farsi bella e presentarsi col vestito buono
E sussurrarmi nell’orecchio che si aggiusterà
Se no anche sti ca*zi
Che se non passerà
Tu vieni su al Gianicolo a guardare la città.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.