Almeno 4 problemi risolti per il Samsung Galaxy S10 con la terza beta di Android 10

Alcune informazioni utili per approcciare al meglio un aggiornamento vicino alla sua versione definitiva

2
CONDIVISIONI

Ci sono almeno quattro problemi che, a quanto pare, sono stati risolti da Samsung attraverso il rilascio della terza beta impostata su Android 10 per gli utenti in possesso di un Samsung Galaxy S10. Una questione che, se vogliamo, garantisce una continuità rispetto a quanto riscontrato di recente con la patch di novembre, secondo le informazioni che vi abbiamo fornito ad inizio settimana. In un contesto di questo genere, dunque, diventa indispensabile analizzare più da vicino la natura dell’upgrade, grazie a quanto emerso fino a questo momento.

Tutti i problemi risolti per il Samsung Galaxy S10 oggi 7 novembre

Alcune informazioni importanti sotto questo punto di vista sono state fornite direttamente da SamMobile, con il punto della situazione sul Samsung Galaxy S10 dopo l’apparizione sul mercato della terza beta Android 10. Il primo problema risolto investe la modalità scura, considerando il fatto che, secondo diverse segnalazioni, quest’ultima veniva automaticamente attivata nel momento in cui gli utenti attivavano la modalità di risparmio energetico. Lo stesso è avvenuto anche quando il device percepiva una buona quantità di carica residua.

Il secondo bug riscontrato fino alla precedente beta di Android 10 per il Samsung Galaxy S10, invece, si riferisce al crash improvviso del Galaxy Store nel momento in cui gli utenti decidono di applicare un nuovo font di sistema. Ancora, la fonte parla dell’addio al problema riguardante la presenza di glitch quando si utilizzano le gesture nella home screen. Infine, tramite la beta trapelata oggi 7 novembre dovremmo assistere alla scomparsa dei video all’interno dell’apposita galleria.

Staremo a vedere quali saranno i prossimi risvolti riguardanti lo sviluppo di Android 10 per il Samsung Galaxy S10, in riferimento ad una beta che appare nettamente evoluta rispetto a qualche settimana fa. Che ne pensate? Quanto dovremo attendere ancora prima di poter installare l’aggiornamento nella sua versione stabile e definitiva?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.