Presentato il trailer di Servant su Apple TV+, concentrato di inquietudini e atmosfere horror

Chi è in cerca di una storia "strana e sconvolgente" può dare un'occhiata alla nuovissima Servant, prodotta e diretta da M. Night Shyamalan

Il trailer della serie tv Servant, attesa su Apple TV+ il 28 novembre, si svela con tutta la forza della sua inquietudine. Le immagini del thriller psicologico creato e prodotto da Tony Basgallop insieme a M. Night Shyamalan, Ashwin Rajan, Jason BLunthal, Todd Black e Steve Tisch danno infatti le prime indicazioni sulla natura horror della serie. La storia è quella di Dorothy e Sean Turner, una coppia di Philadelphia profondamente sconvolta da una grave perdita che apre le porte della propria casa a una forza misteriosa.

Nel primo trailer di Servant i coniugi interpretati da Toby Kebbell e Lauren Ambrose vivono in una splendida villetta e assumono la giovane baby sitter Leanne (Nell Tiger Free) perché si prenda cura del loro neonato. L’inquietante risvolto, tuttavia, è dietro l’angolo: il piccolo Jericho è morto infatti ad appena 13 settimane di vita, e il bambino cui Leanne deve badare è in realtà un bambolotto dalle sembianze incredibilmente realistiche. Il trailer offre inoltre un primo sguardo al personaggio interpretato da Rupert Grint, che, col passare dei secondi e il crescere d’intensità del ritmo, è colto in un urlo spaventoso.

In più di un’occasione il cast della serie ha lasciato intendere che Servant sarebbe stata strana e sconvolgente, ma a fare la differenza potrebbe essere il contributo dell’acclamato M. Night Shyamalan. Lo sceneggiatore e regista de Il Sesto Senso, Stuart Little, Unbreakable, Glass e Wayward Pines lascerà senz’altro un’impronta perfettamente riconoscibile sulla serie. Criticato spesso per la logica fragile delle sue trame, è allo stesso tempo molto apprezzato per la vena profondamente spirituale dei suoi progetti, così come per gli onnipresenti e imprevedibili colpi di scena negli intrecci.

L’idea è che una coppia ha perso un bambino e decide di dedicarsi a una terapia molto particolare con una bambola, ha commentato dopo aver presentato il primo teaser di Servant al New York Comic-Con. Solo che le cose si fanno così estreme da convincere la madre ad assumere una baby sitter per prendersene cura. […] Si tratta di una premessa tragica e strana e spaventosa, ma anche divertente in un modo strano e inappropriato. […] Ho scoperto che è proprio il tono che mi interessa, quello in cui hai hai paura ma allo stesso tempo ti metti a ridere.

Per quanto riguarda il futuro della serie, il produttore e regista ha ipotizzato un totale di 60 episodi. Nella mia mente la serie si sviluppa in 60 episodi. Sarebbero sei stagioni nell’arco di sei anni. Troppo presto per capire se si tratti di un semplice desiderio.

Servant debutta su Apple TV+ (qui tutte le informazioni utili sulla piattaforma) il 28 novembre. Il servizio sarà disponibile online e nell’app Apple TV su iPhone, iPad, Apple TV, iPod touch, Mac e altre piattaforme, come trial gratuito di sette giorni e successivamente a un prezzo di €4,99 al mese. Ecco ora il nuovo trailer della serie.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.