Guai in vista per Vodafone, TIM e Wind sui costi di ricarica: denuncia Codacons, i tagli contestati

Scenari imprevisti per gli operatori che hanno introdotto alcuni costi indesiderati per gli utenti

350
CONDIVISIONI

Arrivano le prime reazioni concrete alla discutibile scelta da parte di alcuni operatori come TIM, Vodafone e Wind di reintrodurre i costi di ricarica. Come abbiamo riportato di recente tramite una serie di articoli, infatti, le suddette compagnie telefoniche con alcune ricariche non restituiscono il credito speso agli utenti, ma scalano di volta in volta 1 o 2 euro, a seconda del taglio scelto. Una mossa che secondo diversi addetti ai lavori ci fa tornare indietro nel tempo di oltre dieci anni, al punto che Altroconsumo e Codacons si siano già mosse per contestare il tutto.

I tagli di ricarica di TIM contestati

In attesa che le autorità preposte si espongano sulla questione, proviamo a fare chiarezza e ad individuare i tagli di ricarica coinvolti in questo discorso. Con TIM, ad esempio, abbiamo Ricarica 5+, che 5 euro di ricarica ne restituisce 4. Qui TIM concede per 24 ore Giga illimitati. C’è poi Ricarica 10+, che con 10 euro ne ridà 9, con il medesimo bonus di Ricarica 5+. Tramite Ricarica 17+ da 17 euro vedremo 15 euro di credito, con 20 GB extra per 48 ore. Ancora, con Ricarica 22+ da 22 euro riavremo come credito residuo 20 euro e medesimo bonus di Ricarica 22+.

Le ricariche “rischiose” con Vodafone e Wind

Passando a Vodafone e Wind, nel primo caso sarà importante concentrarsi su Giga Ricarica 5 e Giga Ricarica 10, con cui vedremo scalato 1 euro in entrambe le circostanze a partire da un costo pari rispettivamente a 5 e 10 euro. Vodafone prevede 3 GB extra rispetto al proprio piano da sfruttare in un mese. Discorso simile con Wind, in relazione ai tagli Ricarica Special, a proposito dei tagli da 5 e 10 euro. Qui avremo minuti e GB illimitati che potremo sfruttare nel corso delle 24 ore successive.

A questo punto, non possiamo far altro che attendere le risposte delle autorità dopo le recenti mosse di Vodafone, TIM e Wind con le nuove ricariche menzionate.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.