TEDX 2019: ALLA RICERCA DEL BEHIND

In un mondo dominato dall’apparire il TedX 2019 di Napoli ha coraggiosamente esplorato il BEHIND , quello che nessuno vede e pochi cercano, quello che avviene dietro le quinte di una vita, di una professione

6
CONDIVISIONI

TedX 2019, sostenuto da Optima Italia, sì è svolto in un luogo altamente simbolico del centro storico di Napoli: il Teatro Trianon che nelle sue fondamenta custodisce le mura greche della città. Le radici millenarie di Partenope proiettate verso il futuro nel quartiere di Forcella che nel suo stesso nome (divisione) contiene l’esigenza di scegliere per il meglio analizzando a fondo le questioni.

Seicento partecipanti hanno seguito con grande attenzione gli interventi del gruppo di relatori quanto mai eterogeneo. Artisti, sportivi, scienziati, manager ciascuno con il suo BEHIND originale e coinvolgente. Un mosaico di esperienze finalizzato ad aprire le menti ed a costruire un nuovo umanesimo nella società post moderna.

Per il manager Alessandro Pane una delle sfide cruciali per il futuro delle relazioni umani e commerciali è la capacità di garantire la cyber sicurezza dei nostri dati e delle nostre vite. Siamo iper connessi, controllabili ed orientabili. Le moderne democrazie non hanno gli strumenti per governare i processi    

Il BEHIND del drammaturgo ed attore Armando Punzo è rappresentato dalle sbarre del Carcere di Volterra dove utilizza il teatro come strumento di rinascita sociale dei detenuti. Dietro le quinte si riannodano i fili di vite violente e sbagliate

Il compositore Fabio Frizzi adora scrivere colonne sonore per il cinema e la televisione. Quando compone si mette dietro la storia per esaltarne con le note le caratteristiche peculiari   

Il giornalista e divulgatore scientifico Marco Merola esplora la Terra raccontandone l’evoluzione ecologica. Siamo in piena emergenza ambientale e climatica ma purtroppo le risposte non sono adeguate alla gravità della situazione che i media hanno il dovere di portare alla luce

Massimo Antonelli è stato un grande campione di basket. Adesso con il progetto Tam Tam utilizza la palla a spicchi per favorire l’integrazione dei giovani migranti di CastelVolturno (Napoli). La dura preparazione della gara, diventa preparazione alla vita.   

Il Cantante, attore e regista Mauro Gioia ha raccolto, studiato e catalogato le origini della canzone napoletana. Affascinante il racconto di voci gracchianti emergenti da strumenti che compivano il miracolo di custodire il suono in un oggetto. 

Pancho Tolchinsky ha condotto i partecipanti alla scoperta del loro potenziale mentale. Tra computer e poesia, lo speaker ha aperto le menti liberandole da pregiudizi, comodità, paura. Una vera e propria seduta di miglioramento personale e collettivo per scuotersi dalla pigrizia del già fatto, visto, detto.

Stefania Buoni ha scosso la platea accendendo i riflettori sul dramma dei figli dimenticati. Sono i minori che si occupando dei genitori con disturbi mentali. Tragedie esistenziali che restano spesso dietro le pareti domestiche con conseguenze devastanti.

La professoressa Stefania De Pascale lavora nel campo della ricerca spaziale. Il suo intento è quello di coltivare patate, grano, riso, soia su Marte. Una sfida indispensabile per la colonizzazione dei nuovi pianeti che ci aiuta a comprendere quanto siano importanti le piante nella nostra vita terrestre.

L’avvocato negoziatore Tiziana Fragomeni ha analizzato la gestione dei conflitti tra attese visibili e bisogni nascosti. Una mediazione potrà aver successo nella misura in cui saranno individuati i bisogni reali e non palesati dell’interlocutore.