La Strada di Casa 2 non va in onda e lascia il posto a La Nostra Terra: ci sarà una terza stagione senza Alessio Boni?

La Strada di Casa 2 lascia il posto ad un film con Sergio Rubini, ci sarà una terza stagione della fiction senza Alessio Boni?

2
CONDIVISIONI

Primo martedì senza La Strada di Casa 2 che ha lasciato il pubblico martedì scorso con un finale degno di nota seppur troppo frettoloso. L’ultima puntata della seconda stagione ha dato le risposte a tutte le domande rimaste in sospeso a cominciare dalla finta morte di Irene all’omicidio di Mauro, dalla fine del calvario per i rampolli di casa Morra alla malattia e alla presunta morte di Fausto. Qui è calato il sipario della fiction con Alessio Boni con una Gloria innocente e solo traumatizzata, con Baldoni in carcere per l’omicidio di Mauro solo per difendere il futuro di Irene e con i giovani Morra che si ritrovano insieme a Natale, un anno dopo, senza Fausto.

Il personaggio che ha avuto il volto di Alessio Boni in questi due anni era malato di tumore al pancreas ed ecco spiegate le sue continue punture di morfina. Il pubblico ha lasciato Fausto cavalcare verso i campi elisi sicuri che questo fosse non solo il finale di stagione ma anche di serie. Negli ultimi giorni, però, si vocifera di una possibile terza stagione con protagonista Lorenzo (pronto a riprendersi quello che è suo a cominciare dalla terra e dal birrificio) al fianco di Baldoni, fuori dal carcere dopo qualche anno di detenzione. Ma è davvero possibile La Strada di Casa 3 senza Alessio Boni?

In molti rifiutano questa possibilità e la stessa Rai non si è pronunciata ancora sul possibile rinnovo della fiction, fatto sta che quello di oggi sarà il primo martedì senza i Morra e i fan non sanno ancora se li rivedranno mai tornare al loro casale.

Ecco il trailer del film:

Il pubblico della rete ammiraglia Rai questa sera troveranno in onda La Nostra Terra, un film per la tv proprio con Sergio Rubini ma al suo fianco non ci sarà Alessio Boni bensì Stefano Accorsi. Il film del 2014 firmato da Giulio Manfredonia alla regia andrà in onda in prima visione riportando gli abbonati tra campi e malavita.

La sinossi del film La Nostra Terra recita:

Nel 1967 Cosimo Bonavita è costretto a vendere ai mafiosi della famiglia Sansone il suo podere, ma resta come fattore. Ne l 1998 Nicola Sansone viene arrestato ed il podere confiscato, ma Cosimo rimane a lavorarlo abusivamente. Quando la terra viene assegnata ad una cooperativa, la gestione è affidata a Filippo, competente di leggi e regolamenti, ma senza esperienza pratica . Dovrà aiutare due giovani del luogo, Salvo e Rossana, ma gli inizi sono sconfortanti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.