Il set de Il Commissario Ricciardi si sposta a Capua, ultimo ciak per Lino Guanciale prima de L’Allieva 3?

Capua è il nuovo set televisivo de Il Commissario Ricciardi, nuova fiction Rai: al termine delle riprese, Lino Guanciale sarà pronto per L'Allieva 3?

44
CONDIVISIONI

Il Commissario Ricciardi si trasferisce da Napoli a Taranto e infine a Capua. La città campana è la nuova location scelta dalla produzione della fiction Rai, che vedrà la luce il prossimo anno. Basata sulla saga letteraria ideata dallo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni, la serie è ambientati negli anni ’30 e segue le avventure di un giovane commissario di polizia alle prese con alcuni difficili casi irrisolti.

Lino Guanciale presta il volto al tormentato protagonista, Luigi Alfredo Ricciardi, un uomo in grado di percepire gli ultimi pensieri delle vittime di morte violenta – che sia omicidio, suicidio o incidente. Un dono che è anche una maledizione perché non gli permette di vivere come vorrebbe: i morti lo perseguitano con continue apparizioni. Dopo La Porta Rossa, Guanciale resta nel campo del paranormale, stavolta dall’altro lato della barricata. Se nell’acclamata serie di Rai2 è un fantasma-detective, ne Il Commissario Ricciardi si immerge tra i vivi, esplorando una Napoli di stampo prettamente fascista.

Tra le strade di Napoli sono già state registrate numerose riprese, poi il set si è trasferito a Taranto. È notizia delle ultime ore che la produzione della serie tornerà in Campania con l’intero cast. Le riprese de Il Commissario Ricciardi a Capua sono appena iniziate, e si gira a pochi passi da una delle aree archeologiche più famose d’Italia in cui sorge il suggestivo anfiteatro.

Il sindaco Luca Branco ha spiegato perché la decisione sia ricaduta proprio su questa città campana. Come riporta il sito SiViaggia: “La fiction è ambientata negli anni ’30 ed è soprattutto per questo motivo che la casa di produzione ha scelto la nostra città per la bellezza dei palazzi storici e di alcune strade”. Il centro storico del borgo è ricco di affascinanti esempi di architettura barocca, in cui però confluiscono particolari appartenenti ad uno stile più antico e prettamente medievale. Lino Guanciale e il cast sono attesi nella sede principale del set, ovvero Corso Gran Priorato di Malta, nel cuore di Capua e a pochi passi dalle rive del fiume Volturno. A poca distanza sorge anche Palazzo Friozzi, suggestivo esempio di scuola vanvitelliana risalente al ‘700, con i suoi stucchi pittoreschi e una bellissima scalinata aperta con volte a botte.

Il Commissario Ricciardi dovrebbe andare in onda il prossimo anno, ma la data del debutto non è ancora stata annunciata. Terminate le riprese a Capua, Guanciale è subito atteso in un altro set televisivo, quello de L’Allieva 3, terzo capitolo (forse l’ultimo?) della fortunata serie basata sui romanzi di Alessia Gazzola con protagonista Alessandra Mastronardi. In questo caso, le riprese inizieranno il 25 novembre, come vi avevamo riportato in precedenza, e si svolgeranno a Roma.

Volto amatissimo sul piccolo schermo, Lino Guanciale non si fermerà qui poiché il prossimo anno tornerà a Trieste per girare La Porta Rossa 3, al fianco di Gabriella Pession. Non mancheranno gli impegni a teatro, che lo vedranno protagonista anche nella prossima stagione. E per fortuna che tempo fa dichiarò di prendersi una pausa dalla televisione per dedicarsi esclusivamente ad altro…

View this post on Instagram

Qui si lavora… ma ci si diverte! #allieva3 #finalmente

A post shared by Alessia Gazzola (@alessia__gazzola) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.