Non solo Death Stranding, Kojima guarda all’horror: già nuove idee per il producer?

Nell’attesa della release della sua nuova IP, il genio nipponico non ha nascosto interessi in vista di prossimi lavori

Death Stranding è ormai ai blocchi di partenza, con la release che è fissata per questa settimana. La lunga attesa che ha separato finora i fan dalla nuova creatura videoludica partorita dal genio di Hideo Kojima è finalmente giunta al termine, e la prova del nove è ormai dietro l’angolo.

Curiosità a mille tra le fila della community dei videogiocatori, complici anche recensioni molto diverse tra loro, che sostanzialmente si scindono in due diversi tronconi, tra estimatori e non.

È un Hideo Kojima che però non vuole riposare sugli allori, e che allo stato attuale sembrerebbe essere già pronto a mettere da parte Death Stranding per andare avanti e cominciare il concepimento di una nuova produzione.

In una recente intervista, il producer nipponico ha avuto modo di parlare della sua vita, privata e lavorativa. Se da un lato ampio spazio è stato dato ovviamente a Death Stranding, che lo stesso Kojima non ha mancato di spingere costantemente sotto il punto di vista mediatico, dall’altro interessanti sono le indiscrezioni che permettono di cominciare a fare previsioni in merito al futuro, e quindi alle prossime produzioni che vedranno la luce patrocinate proprio da Hideo-san.

Brividi in vista dopo Death Stranding

Buone notizie arrivano per gli appassionati di videogiochi di stampo horror, dal momento che gli esperimenti partoriti in occasione della demo-teaser P.T. – che sulla carta faceva riferimento alla serie Silent Hill – potrebbero molto presto sfociare in un titolo completo. Molte le idee su cui è possibile lavorare, come confermato dallo stesso producer, che non ha in alcun modo escluso la possibilità di confrontarsi con il genere degli horror games nel prossimo futuro.

Sebbene non si possano fare ancora previsioni in merito all’eventuale nuovo gioco, la certezza è sicuramente quella legata al taglio cinematografico dell’intera produzione. D’altronde Kojima non ha mai nascosto il suo amore per la settima arte, che potrebbe quindi sfociare in un titolo da brividi (di paura, ndr) nel prossimo futuro.

Nel frattempo, non resta altro che coccolarsi Death Stranding, in arrivo il 7 novembre su PS4.

Fonte

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.