La première di Queste Oscure Materie promossa con riserva: quando andrà in onda in Italia?

Queste Oscure Materie debutta e conquista tutti ma con riserva

13
CONDIVISIONI

Finalmente il pubblico non deve accontentarsi di trailer, foto promozionali o sneak peek perché la première di Queste Oscure Materie finalmente è andata in onda negli Usa e in Uk facendo felici i fan di Philip Pullman, almeno in parte. Come sempre è difficile quando ci si avventura nella trasposizione di una saga di questo tipo e se il film del 2007 di Chris Weitz (nonostante annoverasse un cast di primo ordine) ha fatto flop, l’adattamento di HBO non lo è altrettanto, almeno per il momento.

La première di Queste Oscure Materie ha conquistato subito gli americani e gli inglesi e anche le vette dei trend sui social ma le lamentele non sono mancate e, ci duole dirlo, a ragione. Ottima la regia, immane lo sforzo produttivo per rendere al meglio la fantasia, gli scenari e i protagonisti della triologia di Pullman (d’altronde a HBO non mancano i soldi), e ottimo il cast in grazia in questo primo episodio, ma un piccolo neo c’è e vogliamo commentarlo.

Sicuramente vedendo Queste Oscure Materie ci si trova davanti ad un bel bivio. I più “superficiali”, coloro che non hanno letto i romanzi e quelli che se ne infischiano del valore morale e quasi di denuncia sullo fondo della trilogia, saranno ben felici di godere della serie che per alcuni è al pari di grandi cult come Il Trono di Spade, mentre altri hanno notato e sentito questa mancanza. Pullman ha disseminato i suoi romanzi di simbologia, significati profondi e denuncia contro chi pensa di mettere insieme religioni e verità assolute, e tutto questo è impossibile riportarlo in un film ma anche in una serie tv, almeno nella sua completezza.

I primi otto episodi esploreranno il primo capitolo della trilogia ed è davvero complicato pensare che sia possibile spiegare all’ignaro spettatore simboli, legami e intrecci senza restarne vittima. La première di Queste Oscure Materie ci prova e, in parte, ci riesce per quel che possibile riportare sullo schermo senza rischiare di essere noiosi e ripetitivi. Alla fine della fiera, chi in questo fine settimana si è lanciato nella visione dell’episodio ne è rimasto piacevolmente colpito soprattutto per gli effetti speciali e la colonna sonora, questo basterà a tenere insieme i primi otto episodi?

La produzione lo spera visto che ci sono in lizza già altre due stagioni per completare la trilogia (magari se gli ascolti saranno buoni si potrà pensare addirittura a quattro stagioni dividendo l’ultima per andare più a fondo alla questione). Fanalino di coda saranno gli italiani. Per la messa in onda della prima stagione si dovrà attendere l’1 gennaio 2020 sarà solo allora che Sky Atlantic manderà in onda Queste Oscure Materie con un doppio episodio alla settimana fino al 22 gennaio, salvo imprevisti e cambiamenti.

Per il momento ci sentiamo di promuovere la serie, almeno per lo sforzo, sperando che la vera anima di Pullman venga fuori portando a galla la “denuncia” fatta ormai trent’anni fa e ancora oggi molto attuale. Il resto è sicuramente promosso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.