Addio allo spin-off di Suits, Pearson, cancellato dopo una sola stagione perché flop d’ascolti

Lo spin-off di Suits, il thriller politico Pearson, non resiste al flop di ascolti e viene cancellato dopo appena una stagione da USA Network

Non tutte le operazioni nostalgia riescono col buco: la serie Pearson, spin-off di Suits che aveva debuttato insieme all’ultima stagione del legal drama quest’estate, ha avuto vita brevissima.

Il nuovo progetto nato dall’universo della popolare serie con Patrick J. Adams è stato già cancellato dopo una sola stagione. La rete via cavo USA Network che ne aveva ordinato e trasmesso la prima stagione (inedita in Italia) non ha voluto dare ulteriore fiducia allo spin-off di Suits, rivelatosi fallimentare dal punto di vista degli ascolti.

A stroncare sul nascere la nuova serie sono stati i freddi numeri dell’auditel, un’accoglienza piuttosto tiepida – per usare un eufemismo – che ha segnato irrevocabilmente il destino di Pearson.

La prima stagione ha praticamente visto dimezzata la media d’ascolto della rete, con circa 500.000 telespettatori a settimana e un record negativo che ne fa la serie di fiction di minor successo dell’anno 2019, secondo i dati di The Hollywood Reporter. Inevitabile il mancato rinnovo a fronte di un riscontro così negativo.

Incentrata sul personaggio di Jessica Pearson interpretato da Gina Torres, la serie puntava sulla grande popolarità dell’attrice per attirare a sé i seguaci di Suits che l’avevano ammirata nella serie madre. Trasferitasi da New York a Chicago e senza la sua licenza legale, l’ex socia amministratrice di Pearson Hardman è diventata un fixer (una manager delle crisi, una che risolve problemi) per il sindaco di Chicago. Nel cast figurava anche un altro volto noto del piccolo schermo, Bethany Joy Lenz, l’ex Hailey James Scott di One Tree Hill.

Ma l’operazione sulla scia dell’addio al legal drama non è riuscita: il passaggio dal brillante registro legale di Suits a quello più oscuro del thriller politico di Pearson non ha evidentemente funzionato. Nonostante la bella performance della Torres che ha conquistato gli elogi della stampa, il cambio di tono non ha permesso al pubblico di identificare la nuova storia come qualcosa che appartenesse all’universo narrativo di Suits, che ne fosse in qualche modo diretta emanazione, non riuscendo così ad ereditare il pubblico orfano della serie (che era il vero obiettivo dell’operazione) né ad acquisirne di nuovo.

Di conseguenza, poco più di un mese dopo la fine della sua prima stagione, Pearson è stata cancellata dal palinsesto con una bocciatura senza appello. Con la fine di Suits a settembre dopo nove stagioni e il mancato rinnovo del suo spin-off dopo i primi 10 episodi, sembra ormai definitivamente chiuso, almeno al momento, l’universo narrativo che ha visto brillare i personaggi di Mike Ross e Harvey Specter, oltre a lanciare la carriera di Meghan Markle (interprete di Rachel Zane) prima che quest’ultima diventasse duchessa del Sussex con il matrimonio reale col principe Harry d’Inghilterra.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.