Il rilancio di Vodafone a novembre per Huawei P30, P30 Pro e P30 Lite: nuovi prezzi a rate

Le proposte aggiornate della compagnia telefonica, con alcuni prezzi da prendere seriamente in considerazione

11
CONDIVISIONI

Bisogna soffermarsi assolutamente sulle offerte Vodafone per l’acquisto a rate di nuovi smartphone, considerando il fatto che l’operatore consente di acquistare modelli come i vari Huawei P30, P30 Pro e P30 Lite. Dopo il punto della situazione riguardante la compagnia telefonica condiviso qualche settimana fa sulle nostre pagine, dunque, è importante comprendere l’approccio avuto dall’operatore a novembre per tutti coloro che intendono procedere a rate.

Le condizioni di Vodafone a novembre per Huawei P30, P30 Pro e P30 Lite

Cercando di scendere maggiormente in dettagli, sappiamo che i nuovi clienti Vodafone, a novembre, potranno attivare un’offerta concepita dalla compagnia telefonica per voce e dati, portandosi a casa contestualmente un Huawei P30, P30 Pro e P30 Lite tramite trenta quote mensili. In particolare, in tanti si sanno concentrando ad esempio su Huawei P30 Lite, ora disponibile con anticipo zero e trenta rate che prevedono il pagamento di 7,99 euro al mese.

Allo stesso tempo, chi desidera acquistare un Huawei P30 può farlo con anticipo zero e ed il versamento di trenta rate da 12,99 euro ciascuna. Infine, attenzione anche a Huawei P30 Pro, che dal canto suo si può acquistare con anticipo zero, oltre a trenta rate da 18,99 euro. All’interno di questa campagna, poi, possiamo aggiungere altri due device del produttore cinese che non possono essere sottovalutare, soprattutto per chi non ha un budget a disposizione particolarmente elevato.

Mi riferisco a Huawei P Smart 2019, che si può acquistare con anticipo zero e trenta rate da 4,99 euro, oltre a Huawei Y5, che oggi 2 novembre si può acquistare con Vodafone con anticipo zero e trenta rate di 1,99 euro. Insomma, non ci sono solo i vari Huawei P30, P30 Pro e P30 Lite tra le offerte di Vodafone, per chi desidera uno smartphone a rate durante il mese di novembre. Che ve ne pare di queste proposte?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.