Tiziano Ferro a Sanremo 2020? Il punto tra co-conduzione con Amadeus e ospitata promozionale

Dopo Accetto Miracoli per Tiziano Ferro potrebbe esserci l'Ariston!

Tiziano Ferro a Sanremo 2020? Quante possibilità reali ci sono di vedere l’artista di Latina sul palco del Teatro Ariston di Sanremo in occasione del Festival numero 70? Molte, e in due ruoli differenti.

Tiziano Ferro non è nuovo al mondo sanremese e l’uscita del nuovo disco di inediti, Accetto Miracoli, in programma per venerdì 22 novembre, potrebbe sicuramente portare l’artista ad esibirsi a Sanremo. Le ultime indiscrezioni, però, parlano di un ruolo ben più importante. Tiziano Ferro potrebbe essere addirittura alla co-conduzione del Festival della Canzone italiana insieme ad Amadeus.

Lo annuncia Davide Maggio che svela trattative in corso tra la produzione e Tiziano Ferro, trattative ancora in alto mare (pare) destinate a non ufficializzare la presenza dell’artista all’Ariston tanto presto.

Tiziano Ferro potrebbe essere l’uomo menzionato da Amadeus di recente, nel corso di un’intervista per il Messaggero. Il direttore artistico della kermesse canora aveva annunciato l’ipotetica presenza di due donne o di due donne ed un uomo alla co-conduzione delle cinque serate del Festival della Canzone Italiana.

Mentre vige il massimo riserbo sui nomi delle due donne, le trattative in corso sembrano già essere quelle con Tiziano Ferro, prossimo al rilascio del nuovo progetto discografico con Universal Music Italia.

Per Tiziano Ferro non sarebbe la prima volta alla conduzione di un programma TV. Con Laura Pausini lo ricordiamo nella trasmissione Due, registrata a Verona nel 2009, in onda tra il 2009 e il 2011 su Rai 2.
Tiziano Ferro diede già all’epoca prova di essere un grande intrattenitore, perfettamente a suo agio nel ruolo. Al Festival di Sanremo sarebbe sicuramente e nuovamente dare prova delle sue doti da conduttore ma non è così scontato che le trattative possano andare a buon fine.

L’artista potrebbe infatti voler calcare il palco del Teatro Ariston esclusivamente per la presentazione dei singoli estratti da Accetto Miracoli e conservare quello spazio ai fini puramente promozionali per un’ospitata ad hoc. Un altro dei motivi che potrebbe portare Tiziano Ferro a preferire la classica ospitata potrebbe essere la volontà di concentrarsi sulla promozione del disco, in Italia e all’estero, e sulla preparazione del successivo tour estivo negli stadi della penisola. Impegni lavorati legati alla nuova musica potrebbero portare Tiziano Ferro a non avere sufficiente tempo per dedicarsi alla preparazione delle serate del Festival di Sanremo 2020, in onda du Rai 1 dal 4 all’8 febbraio del prossimo anno.

Cinque serate impegnative, in onda dalle 21.00 a mezzanotte circa, per un impegno non indifferente da parte dei co-conduttori della kermesse che potrebbero non essere compatibili con quelli di Tiziano Ferro.

Non ci resta che attendere ulteriori delucidazioni, conferme e smentite direttamente dall’interessato che ultimamente si è mostrato particolarmente attento verso i social, che utilizza con costanza.

Dopo il rilascio del singolo estivo Buona (Cattiva) Sorte, per Tiziano Ferro l’autunno è all’insegna di Accetto Miracoli, la titletrack che lo accompagnerà verso i primi impegni promozionali legati al nuovo disco. A fine novembre l’artista incontrerà il suo FanClub ufficiale e poi la stampa per raccontare il nuovo capitolo discografico, il primo della sua nuova vita da sposato.

Il “sì” di Tiziano Ferro all’americano Victor Allen è infatti giunto in estate, a sorpresa, con una doppia celebrazione: a quella in America ha fatto seguito la cerimonia a Sabaudia, nella provincia di Latina.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.