Prime immagini di Vis a Vis: El Oasis, lo spin-off finale su Macarena e Zulema già presentato alla stampa

Fox presenta le prime immagini di Vis a Vis: El Oasis, lo spin-off su Macarena e Zulema che chiuderà la saga carceraria spagnola nel 2020

91
CONDIVISIONI

Nonostante manchino ancora diversi mesi alla sua uscita, annunciata genericamente per il 2020 su Fox, sono già state diffuse le prime immagini di Vis a Vis: El Oasis, lo spin-off della serie spagnola dedicato ai personaggi di Macarena e Zulema, interpretate da Maggie Civantos e Najwa Nimri.

Evase dal carcere di Cruz del Norte, come mostrava già il salto temporale di 12 anni nel finale della quarta stagione della saga carceraria al femminile nata dai creatori de La Casa di Carta, le due nemiche giurate sono ora alleate in una serie di colpi spettacolari che stanno occupando le prime pagine dei giornali.

Con questo spin-off sulle due figure che hanno retto la trama di Vis a Vis per quattro anni, si concluderà definitivamente la narrazione della serie originale: i produttori di Globomedia e Fox assicurano che sarà l’ultimo capitolo per le ex detenute un tempo in divisa gialla dietro le sbarre di Cruz del Sur e Cruz del Norte. Macarena e Zulema meritavano un epilogo che andasse oltre la conclusione della quarta stagione culminata nel risveglio dal coma della prima e nel lutto per la morte della figlia della seconda. Con loro anche alcuni volti della serie originale, come già annunciato precedentemente con la rivelazione del cast ufficiale (rientrano in scena i personaggi di Sandoval, Roman e Goya).

Vis a Vis: El Oasis è già stato presentato alla stampa in Spagna il 31 ottobre, con la diffusione delle prime immagini ufficiali che mostrano Macarena e Zulema tra improbabili travestimenti e colpi decisamente surreali. Gli 8 episodi dello spin-off saranno un modo per chiudere la loro tormentata vicenda umana di galeotte che non cercano affatto una redenzione, ma lottano ossessivamente per la loro libertà che credono di meritare fermamente nonostante i loro reati. La trama di El Oasis sarà incentrata su piano per rubare un diamante durante il matrimonio della figlia di un importante narcotrafficante messicano, ma la Nimri chiarisce che “la rapina è solo un pretesto” per tenere in piedi “una storia che viene raccontata con molti flashback“, così da mostrare anche eventi intervenuti tra la fine della quarta stagione e i dodici anni che hanno portato Macarena e Zulema a diventare partners in crime fuori dalla galera.  

Lo sceneggiatore e showrunner Iván Escobar ha spiegato alla stampa con quale approccio è stato scritto questo sequel sulle due protagoniste, come riporta Vertele.

Abbiamo cercato di uccidere Macarena e Zulema in ogni stagione e non ci siamo riusciti. Ecco perché siamo qui. Hanno significato molto per molte persone, è stato qualcosa di magico. essere una minuscola parte di molte persone. In questa nuova stagione proveremo ad ucciderle, non so se ci riusciremo e vogliamo goderci questo tentativo. È come un western al crepuscolo. Abbiamo sempre immaginato come sarebbe stata la vita di queste due bestie al di fuori di carcere, cosa avrebbero fatto, a chi si sarebbero affidare… volevamo sperimentarlo. Le abbiamo lasciate libere e ci siamo resi conto che ci sono prigioni interne. Abbiamo trovato molto interessante approfondire le loro paure, virtù, desideri, passioni, nostalgie… come vengono reinserite in una vita dopo anni in cui ti hanno detto cosa dovevi fare ogni giorno. Siamo entrati nei tempi, volevamo raccontare momenti che ci sono sembrati rilevanti, com’è il tuo primo giorno fuori di prigione, com’è la tua prima rapina, com’è ritrovarsi.

Lo spin-off di Vis a Vis arriva dopo che Fox aveva annunciato che non avrebbe rinnovato la serie dopo la quarta stagione, scatenando la cosiddetta “marea gialla”, l’ondata di fan dello show che hanno protestato vigorosamente perché l’emittente (che aveva salvato precedentemente la serie dalla cancellazione da parte di Antena 3, su cui erano andate in onda le prime due stagioni) continuasse a dare spazio ad una delle serie spagnole che ha contribuito a rinnovare il linguaggio e la rappresentazione femminile nella televisione iberica.

Escobar sostiene che sia stato proprio il sostegno del pubblico a rendere possibile El Oasis: “Siamo qui grazie alla Marea Gialla. Crediamo sinceramente che sarà l’ultima stagione di Vis a Vis, vogliamo rispondere a tutte le domande e soprattutto non lasciare indifferenti“.

Vis a Vis arriverà su Fox nel 2020, presumibilmente nella prima parte dell’anno vista la fretta di Fox di presentare il progetto alla stampa. Successivamente alla messa in onda su Fox in Spagna, dovrebbe arrivare nel catalogo di Netflix, che distribuisce la serie al di fuori dei confini nazionali spagnoli in tutto il mondo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.