Cast e personaggi di Caterina La Grande su Sky dal 1° novembre: Helen Mirren di nuovo sovrana

Dopo il tripudio di consensi internazionali arriva anche in Italia Caterina La Grande su Sky, il dramma storico con Helen Mirren nei panni dell'imperatrice di Russia

Debutta finalmente anche in Italia, dopo aver incantato la critica internazionale con la messa in onda nel Regno Unito, la serie tv Caterina La Grande su Sky: il period drama dedicato ad una delle figure più significative del 18° secolo, potente sovrana che ha saputo espandere come mai prima di allora i confini dell’impero russo, vede Helen Mirren nei panni della volitiva protagonista.

La sua eleganza si sposa perfettamente con il personaggio che interpreta: una donna decisa ma sofisticata, lungimirante e molto esperta in politica, al punto da guadagnarsi l’appellativo “La Grande” che ne riecheggia i successi da imperatrice.

Proprio il suo nome dà il titolo alla nuova produzione congiunta di Sky Original e HBO, che forti del successo mondiale di Chernobyl approdato anche agli Emmy Awards propone ora al pubblico mondiale la storia dell’imperatrice più longeva di Russia, in onda dal 1° novembre in esclusiva alle 21.15 su Sky Atlantic e in streaming sulla piattaforma NOW TV.

Per il premio Oscar Helen Mirren non è certo la prima volta alle prese con una corona (e forse non sarà nemmeno l’ultima, visto che Peter Morgan ha già dichiarato di aver pensato a lei per la quinta stagione della serie Netflix The Crown dedicata al regno di Elisabetta II): ancora una volta nei panni di una sovrana, la Mirren aveva già interpretato la regina inglese nella mini-serie Elizabeth I, grande successo di pubblico e critica, premiata tra il 2006 e il 2007 con 9 Emmy e 3 Golden Globe. Proprio come la serie su Elisabetta I, anche Caterina La Grande è scritta da Nigel Williams, mentre alla regina c’è un altro esperto di teste coronate, il pluripremiato regista Philip Martin (The Crown).

Ruolo femminile di grande fascino, sia per la sua potenza ed eredità storica che per il suo profilo privato, la sfida dell’interpretazione di Caterina ha subito convinto la Mirren: “La storia di Caterina mi ha sempre affascinata, non solo per il mio legame con la Russia. Era una pioniera, ha portato un approccio molto innovativo e rigeneratore. Ha sicuramente saputo anticipare i tempi, è stato un personaggio davvero molto affascinante da interpretare“.

La trama della serie parte nel 1762, dopo il colpo di stato che depose Pietro III: a succedergli fu sua moglie Caterina, considerata da molti detrattori inadatta al ruolo perché di origini tedesche e non russe, nonché poco qualificata a guidare l’impero. Stretta tra le pressioni del Ministro Panin (Rory Kinnear) che manovra dietro le quinte per far salire al trono il principe Paolo (Joseph Quinn), figlio di Caterina e Pietro, e le richieste del suo amante fedifrago Grigory Orlov (Richard Roxburgh), Caterina decide di non piegarsi a ciò che gli altri vorrebbero imporle: non si risposa dopo il fallimento del suo primo matrimonio e conduce una vita amorosa molto libera. Si innamora follemente del giovane ed affascinante tenente Grigory Potemkin (Jason Clarke), suo più fidato consigliere oltre che amante nemmeno troppo segreto. Alla guida di tutte le campagne più riuscite dell’Impero Russo e pronto a sfidare l’Impero Ottomano, Potemkin verrà segnato fisicamente dalla campagna militare, tanto da morire molto giovane. L’immenso dolore spingerà Caterina a ritirarsi dalla vita pubblica e ad evitare la trappola che le tende il suo nuovo amante grazie ai consigli della contessa Bruce (Gina McKee).

Proprio l’amore, la passione viscerale e il lutto per la perdita dell’anima gemella è alla base del racconto della Caterina più privata: per Helen Mirren il fulcro della serie è il sentimento “tra Caterina e Potemkin e il loro amore condiviso per la Russia. È una semplice storia umana, di amore e gelosia, dolore e piacere e tutte le cose che l’amore porta con sé“. Il tutto in un quadro segnato dalle pressioni sulla vita personale derivanti dai ruoli pubblici, soprattutto quelle sulle donne al potere.

La critica americana e inglese ha elogiato questa serie per la sua sontuosità, la perizia tecnica della messa in scena e la regia cinematografica, oltre che sottolineare la straordinaria performance della Mirren che sembra nata per questo tipo di ruoli.

#CaterinaLaGrande accoglieva con un abito da cavallerizza diverso ogni reggimento. In questo caso il Preobrazhensky, il…

Pubblicato da Sky Atlantic Italia su Giovedì 31 ottobre 2019

Caterina La Grande è in onda dal 1° novembre in esclusiva alle 21.15 su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV. Tutti gli episodi saranno disponibili on demand nello stesso giorno del debutto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.