Benedict Cumberbatch di Sherlock ‘musa’ di Moffat e Gatiss per Dracula: tutto iniziò sul set

Come Benedict Cumberbatch ha ispirato il personaggio di Dracula nel nuovo adattamento televisivo di Steven Moffat e Mark Gatiss

34
CONDIVISIONI

Benedict Cumberbatch è diventato celebre al pubblico televisivo grazie al suo ruolo in Sherlock, la serie BBC basata sul detective Holmes di Arthur Conan Doyle, che ha appassionato milioni di fan in tutto il mondo. Creata dal duo Mark Gatiss e Steven Moffat, lo show dovrebbe tornare con una quinta stagione, annunciata due anni fa, ma la cui produzione è ancora in stand-by.

La coppia di sceneggiatori infatti si è messa al lavoro su una nuova serie tv, stavolta ispirata al Dracula di Bram Stoker. Di recente, la BBC ha rilasciato un primo assaggio di questa produzione, le cui riprese si sono concluse quest’estate. Il trailer mostra una spaventosa rivisitazione del romanzo gotico di Stoker, con Claes Bang nei panni del vampiro protagonista. Secondo l’idea di Gatiss e Moffat, il “nuovo” Dracula sarà “l’eroe della sua storia”.

“Ci sono molte cose davvero stimolanti su di lui. Avere un protagonista cattivo è in realtà davvero difficile. Ma credo sia questa la sfida principale. Ora che siamo riusciti a gestirla, non vi resta che aspettare e vedere.” Gatiss ha poi aggiunto: “È stato davvero eccitante. Abbiamo fatto una sorta di promessa a noi stessi e a coloro che stavano lavorando e investendo sul progetto: avremo fatto sì che Dracula fosse l’eroe della sua storia. Non solo una presenza oscura.”

Viste le premesse, non possiamo che attendere con entusiasmo questa serie. Ma cosa c’entra Benedict Cumberbatch con Dracula? L’attore è stato una componente importante nel processo creativo, anche se in maniera del tutto indiretta. In una recente intervista con Pilot TV magazine, Mark Gatiss ha svelato in che modo Cumberbatch è stato una sorta di musa ispiratrice per il suo nuovo progetto. Il co-creatore di Sherlock ha così raccontato il curioso retroscena:

Sono consapevole che qualunque cosa diciamo ora sarà una storia da raccontare per i prossimi dieci anni, perciò potrei far finta che eravamo in mongolfiera sopra Marrakech. La verità è che mentre stavamo girando Sherlock, due giorni dopo aver girato la prima stagione, dovevamo tornare per presenziare alla Royal Television Society Awards. Sul mio cellulare avevo questa foto di Benedict Cumberbatch che proiettava la sua ombra sulla porta della signora Hudson. L’ho mostrata a Ben Stephenson, che allora era a capo di BBC Drama, e mi ha detto: ‘Oooh somiglia a Dracula, vero?’ e poi mi chiese se volevo farne una serie.

La chicca era già stata raccontata lo scorso aprile a Radio Times. In quell’occasione, Gatiss spiegò come quel commento diede loro la spinta per realizzare una serie su Dracula: “Non è accaduto immediatamente, ma è stato il germe che ha dato vita a tutto. È sembrato una cosa naturale capire che eravamo in grado di farlo.”

Ora siamo davvero curiosi di vedere questa fantomatica immagine.

Dracula segue il modello di Sherlock ed è quindi composta da tre episodi dalla durata di novanta minuti ciascuno. La serie tv non ha ancora una data d’uscita, ma verrà rilasciata in contemporanea su BBC One per quanto riguarda il Regno Unito, mentre negli altri Paesi sarà pubblicata sulla piattaforma Netflix.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.