Rinvio uscita Watch Dogs Legion, il mistero della nuova data di riferimento

Il nuovo capitolo della serie arriverà in un secondo momento, sebbene siano vaghi i dettagli in merito alla data precisa

È stata una settimana particolarmente “stressante” per i fan di Watch Dogs Legion quella che si è conclusa nella giornata di domenica. L’annuncio antecedente il weekend del rinvio di diversi giochi – tra i quali citiamo il tanto atteso The Last of Us Part 2 – ha colto di sorpresa l’utenza, con Ubisoft che in particolar modo che ha colto l’occasione per spostare le date di uscita di ben tre sue produzioni. E Watch Dogs Legionoltre a Gods & Monsters e Rainbow Six Quarantine – è proprio uno dei titoli che vedrà slittare la sua release date.

Una scelta che ovviamente va a favore della qualità finale della produzione, che si prospetta essere mastodontica vista la scelta degli sviluppatori di rendere giocabili gli NPC grazie alle feature implementate nel gameplay. Una scelta che però non trova il favore del pubblico, che ovviamente già pregustava la possibilità di fiondarsi della Londra distopica del titolo agli albori della prossima primavera.

Con il rinvio di Watch Dogs Legion manca però al momento una data d’uscita di riferimento, vista la genericità di Ubisoft che ha reso noto di come il nuovo capitolo della serie, assieme ai già precedentemente citati Gods & Monsters e Rainbow Six Quarantine, sia destinato a vedere la luce non prima dell’anno fiscale 2021. Questo vuol dire che il tutto sarà possibile a partire dal prossimo 1 aprile 2020, con la finestra che quindi si protrarrà fino al 31 marzo 2021.

Quando potrebbe quindi arrivare effettivamente sul mercato il nuovo capitolo della serie? Con la nuova generazione di console all’orizzonte (alla fine del 2020), il momento ideale (anche per evitare pericolosi affollamenti sugli scaffali) sarebbe agli albori dell’estate, un frangente in cui sostanzialmente è difficile che i grandi publisher possano piazzare i propri grandi franchise.

Contemporaneamente quindi Ubisoft si riserverebbe la possibilità non da poco di piazzare un secondo colpo con un porting ad hoc in occasione dell’arrivo di PS5 e Xbox Scarlett, andando quindi a replicare l’operazione già effettuata con il capostipite, approdato dapprima su PS3 e poi anche su PS4.

Ovviamente siamo nel campo delle indiscrezioni, con solo il colosso transalpino che potrà diradare le nebbie del dubbio e consentire quindi ai fan di Watch Dogs Legion di dormire sonni tranquilli.

Fonte

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.