Non può più nascondersi il Redmi Note 8T: ormai sappiamo già tutto

Manca solo l'annuncio del nuovo Redmi Note 8T: potreste farvi da subito una cultura sul dispositivo

15
CONDIVISIONI

Non è stato ancora ufficializzato, ma ne sappiamo ormai abbastanza sul conto del Redmi Note 8T, comparso perfino all’interno dello shop online ‘mostemen.net‘ (il prezzo suggerito è di 219.90 euro per il modello con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna). Le dimensioni ed il peso sarebbero di 158,3×75,3×8,35mm e 190 gr, con uno schermo FHD+ (2340 x 1080 pixel) con diagonale da 6.3 pollici rivestito da Gorilla Glass 5, presente anche sul retro del telefono a protezione della scocca.

Il dispositivo sarà equipaggiato lato software con Android 9 Pie con MIUI 10, e spinto dal processore Qualcomm Snapdragon 665. I GB di RAM, a scelta, saranno di 4 e 6, con tagli di memoria interna da 64 e 128GB. Non mancherà il supporto dualSIM, e le varie connettività 4G LTE, USB-C, NFC, Wi-Fi, Bluetooth e jack per le cuffie da 3.5mm. Per il resto a bordo del Redmi Note 8T dovrebbe essere presente una batteria da 4000mAh con supporto alla ricarica rapida a 18W, una quadrupla fotocamera posteriore con sensori da 48 + 8 + 2 + 2MP, ed una frontale da 13MP.

Il prezzo di 219.90 euro per l’acquisto del modello base con 4GB di RAM e 64GB di ROM non ci sembra neanche troppo pretenzioso per tutto quello che il device dovrebbe essere in grado di mettere sul piatto in via definitiva. Vero è che ormai di smartphone gli scaffali dei negozi fisici ed online ormai brulicano, e che la scelta sta diventando sempre più difficile visti i tanti esemplari che i vari OEM stanno via via proponendo quasi a gara. Il nostro consiglio è di tenere gli occhi puntati anche sul Redmi Note 8T, o comunque di tenerlo in considerazione in virtù del rapporto qualità/prezzo che lo contraddistinguerà. Restiamo in attesa del lancio ufficiale, che ormai non dovrebbe tardare ad arrivare.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.