Fiorello e Jovanotti al Festival di Sanremo 2020: arriva l’indiscrezione dallo show man

Fiorello e Jovanotti al Festival di Sanremo 2020? Spunta l'indiscrezione direttamente dallo showman

1362
CONDIVISIONI

Fiorello e Jovanotti al Festival di Sanremo 2020. Questa è la notizia che trapela in queste ore e che arriva direttamente dallo showman siciliano, oggi protagonista della conferenza stampa di presentazione del nuovo programma che andrà in onda su RaiPlay a cominciare dal 4 novembre.

Complice l’amicizia che li lega ormai da anni, Fiorello e Amadeus sembrano pronti a dividere il palco del Teatro Ariston con una serata nella quale sarà presente anche Jovanotti, reduce dal grande successo del tour che ha tenuto nelle spiagge e con un evento monumentale all’aeroporto di Linate, con il quale ha raccolto 100000 persone.

Racconta Fiorello:

“Io e Amadeus siamo amici da 35 anni, e una volta, quando stavamo in vacanza insieme a Ibiza, mi confessò che il suo sogno era fare Sanremo. E gli fece una promessa: se lo condurrai vengo ospite. Siccome anche Jovanotti è nostro amico, penso che una serata, forse la prima, saremo sul Palco dell’Ariston tutti e tre insieme”

Inoltre, Amadeus prenderà parte a una delle puntate del nuovo programma di Fiorello che partirà sul web a cominciare dal 4 novembre. Ancora da definire quali siano i contenuti della serata che terrà con Jovanotti all’Ariston, dal momento che non ci sono state ancora conferme da parte del diretto interessato, che comunque si è sempre detto aperto alla partecipazione dell’amico che era stato dato anche come co-conduttore.

Amadeus aveva parlato di Fiorello nel corso dell’ultima intervista che ha rilasciato a Mara Venier in una recente Domenica In, nella quale aveva specificato come il collega e amico gli fosse stato vicino nel corso della sua partecipazione a Tale e Quale Show, che aveva sancito il suo ritorno sulle scene dopo un periodo di pausa nel quale il telefono aveva smesso di squillare.

Intanto, è già noto il regolamento del Festival di Sanremo sia per la categoria Nuove Proposte sia per quella Campioni. I Big in gara saranno 20, contrariamente a quanto accaduto nelle passate edizioni nelle quali il numero dei cantanti in gara erano aumentati per consentire un maggior numero di canzoni in concorso.

Il nome di Amadeus non è comunque arrivato a sorpresa. L’edizione 70 era stata annunciata come corale e così sarà, per volere della direttrice di Rai1 Teresa De Santis che aveva già annunciato che l’edizione a cifra tonda sarebbe stata a forte matrice aziendale.

In questo momento, Amadeus è infatti uno dei conduttori di punta di Rai1 e l’unico che potesse assumersi la responsabilità della conduzione del Festival di Sanremo. Improbabile l’ingaggio di Carlo Conti, che aveva già avuto modo di dichiarare di non essere ancora pronto per una nuova edizione dopo le tre già condotte, e di grande successo, che ha archiviato con l’ultima prova del 2017 con Maria De Filippi.

I primi passi della nuova edizione del Festival di Sanremo 2020 inizieranno a muoversi nel mese di dicembre, quando saranno decretati i finalisti della sezione Nuove Proposte. I concorrenti saranno infatti 8, scelti tra quelli che hanno fatto domanda, due tra i partecipanti ad Area Sanremo e la vincitrice di Sanremo Young, Tecla Insolia, per la quale è stata modificata una parte del regolamento.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.