Ozil Scream tra gli obiettivi stagione di FIFA 20 Ultimate Team, come sbloccare la carta speciale

Nuova carta speciale, questa volta dedicata al fantasista dell'Arsenal: come sbloccarla senza troppi problemi

1
CONDIVISIONI

Continua inarrestabile la corsa di FIFA 20 e della sua modalità Ultimate Team: il titolo di Electronic Arts guarda sempre al futuro, stuzzicando la propria community con sfide sempre nuove e che sfruttino l’onda lunga generata dagli eventi del mondo reale. Con Halloween ormai alle porte, tornano anche all’interno del titolo calcistico del produttore statunitense le immancabili carte Scream, versioni potenziate nelle caratteristiche che fanno indubbiamente gola a tutti gli aspiranti allenatori digitali.

Settimana importante per tutti i giocatori di FIFA 20 Ultimate Team hanno puntato su una rosa proveniente dalla Premier League (qui alcuni consigli per tutte le tasche), dal momento che la carta sbloccabile completando determinate sfide è questa volta quella del tedesco Mesut Ozil in versione Scream. Centrocampista offensivo e con overall pari a 87, di certo saprà rendersi utile in molte tipologie di formazioni grazie all’elevata skill in dribbling e passaggi, con un occhio anche alla velocità e al tiro.

Cinque sfide diverse separano però gli utenti dalla conquista dell’ambito trofeo, tutte semplici ma che richiederanno adeguata dedizione e tempo da dedicare.

Si parte con “Classico n.10”, che semplicemente necessiterà di dieci gol nelle partite online Palla Matta. Ugualmente semplice è “Re degli assist”, che con i suoi 10 assist forniti con passaggi filtranti in Squad Battles a livello dilettante o superiore non rappresenterà di certo un ostacolo insormontabile, anzi.

Più impegnativo potrebbe risultare “Medaglia d’Oro”, semplicemente per la specificità della richiesta: qui occorrerà infatti munirsi di calciatori tedeschi e segnare dieci gol in match Rivals. Il consiglio è quello di modificare la porzione anteriore della propria squadra e puntare su giocatori, magari a basso costo, provenienti dalla Bundesliga e battenti bandiera tedesca.

Storia analoga quella di “The Ozil Bounce”, sebbene qui la richiesta sia duplicemente specifica: si dovrà infatti segnare con un pallonetto in due vittorie Rivals differenti adoperando però un giocatore della Premier League. Nulla di impossibile, dal momento che basterà acquistare una delle frecce inglesi presenti sul mercato a prezzi moderatamente contenuti (Vardy o Rashford), sbloccare l’obiettivo e magari approfittare del momento di mercato alto del fine settimana per rivenderlo e non perdere quindi troppa pecunia.

Ultima sfida, “Der Rabe”, richiederà di fornire assist con calciatori con fisico massimo 70 e passaggi minimo 80 in 3 vittorie Rivals differenti. Qui un occhio andrà dato quindi alle statistiche e soprattutto al fatto che la partite bisognerà poi effettivamente vincerle. Non impossibile, sebbene possa capitare a più riprese magari di andare in gol rispettando le richieste ma senza riuscire a portare poi i tre punti a casa.

Proverete a completare la sfida di Ozil Scream in FIFA 20 Ultimate Team? L’avete già fatto? Diteci la vostra nei commenti!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.