Jared Harris di Chernobyl nella nuova serie Foundation, la saga di Asimov su Apple Tv Plus

Nuovo ruolo da protagonista per Jared Harris di Chernobyl, che sarà nella nuova serie Foundation di Apple Tv Plus

Dopo il grande successo della serie evento HBO, premiata con l’Emmy Award per la Miglior MiniSerie Tv dell’Anno, Jared Harris di Chernobyl si prepara ad un altro ruolo di primissimo piano in una produzione di richiamo internazionale. Sarà infatti il protagonista di Foundation, serie basata sull’omonimo ciclo di racconti di Isaac Asimov, la storia dell’istituto Foundation fondato dallo psicologo, storico e matematico Hari Seldon per preservare la civiltà dopo il crollo dell’Impero Galattico.

Il ciclo di sette romanzi – nato a partire da una trilogia pubblicata per la prima volta come libro unico nel 1951 – verrà adattato da Apple TV Plus, la piattaforma streaming di Apple in arrivo a novembre.

Harris reciterà nel ruolo di Hari Seldon, un genio matematico che predice la fine dell’impero dopo 12.000 anni di storia: il professore ha sviluppato la psicostoria, un nuovo campo della scienza e della psicologia che attraverso l’applicazione del calcolo matematico alla storia può generare la previsione di eventi futuri, individuando il corso degli eventi prima che essi si verifichino. La sua denuncia del declino dell’Impero, avversata dai membri aristocratici del comitato di salute pubblica che governano la civiltà, gli costa l’arresto insieme al giovane matematico Gaal Dornick. Durante il processo che ne segue, Seldon spiega le basi della sua teoria sul crollo dell’Impero, previsto entro 500 anni e seguito da un’età oscura di 30.000 anni. La sua soluzione è la creazione di un compendio di tutte le conoscenze umane, l’Enciclopedia Galattica, una monumentale opera destinata a preservare il sapere tecnologico e scientifico per le generazioni a venire in modo da ridurre la durata dell’età oscura a un solo millennio.

Un progetto che avrà certamente un budget importante e che potrebbe portare ad Harris nuove nomination ai premi televisivi più prestigiosi: l’attore è stato nominato per due volte agli Emmy, gli Oscar della tv, nella sua carriera. La candidatura più recente è arrivata per il ruolo da protagonista nella miniserie Chernobyl della HBO, nel ruolo dello scienziato che affrontò la crisi dopo l’esplosione della centrale nucleare nel 1986, denunciando le omertà del governo sovietico e spiegando al mondo le reali ragioni del disastro al di là del mero errore umano. In precedenza era stato nominato anche per il suo ruolo da protagonista nella serie cult Mad Men di AMC. In questi ultimi anni ha anche recitato nelle prime stagioni di Carnival Row e nelle prime due stagioni di The Crown, nei panni di Re Giorgio VI, padre della Regina Elisabetta II. Al cinema è apparso, tra gli altri, ne Il curioso caso di Benjamin Button, Lincoln e Sherlock Holmes: Gioco di Ombre.

Accanto ad Harris nel ruolo del protagonista, la serie Apple avrà Lee Pace (già visto in Halt and Catch Fire e Pushing Daisies, oltre ad essere apparso nel ruolo di Ronan nel film Marvel Guardiani della Galassia) nel ruolo del’imperatore della galassia. David S. Goyer sarà lo showrunner e il produttore esecutivo di Foundation, affiancato alla produzione da Josh Friedman, Robyn Asimov, David Ellison, Dana Goldberg e Marcy Ross. Skydance sarà la casa di produzione della serie.

Foundation sarà uno dei titoli su cui Apple TV Plus, che debutta il primo novembre 2019, punterà per farsi strada nel panorama delle piattaforme streaming ormai sempre più ampio e concorrenziale. Si affianca ad altre produzioni molto promettenti come The Morning Show con Reese Witherspoon e Jennifer Aniston e For All Mankind con Joel Kinnaman.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.