6 grosse novità per la beta EMUI 10 sui Huawei Mate 20: cosa cambia subito

Le modifiche più corpose già alla portata di tutti i partecipanti alla fase sperimentale software

9
CONDIVISIONI

La beta EMUI 10 offre corpose novità si Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro: come raccontato anche nella giornata di ieri pure in Italia il firmware 338 con a bordo la nuova interfaccia software nella sua versione sperimentale ha fatto capolino. Dunque è arrivato pure il momento di chiarire quali siano i cambiamenti del rilascio tanto atteso, quelli più importanti che avranno pure un sicuro impatto nell’utilizzo quotidiano dei top di gamma.

Nuova interfaccia in stile magazine

Chi provvederà subito ad installare la beta EMUI 10 sul suo Huawei Mate 20 resterà piuttosto colpito da un nuovo stile grafico, ribattezzato “magazine” perché simile a quello di una rivista giornalistica. I suoi tratti salienti sono l’area del titolo circondata da uno spazio bianco, il sistema a griglia dei contenuti con elenchi puntati. Questo speciale design potrà essere ammirato soprattutto in schermate come le Impostazioni, i Contatti, le Note e il pannello delle notifiche.

Morandi Style

Sempre lato grafica, il Morandi Style aggiunge una combinazione di colori ben studiata tra parte superiore informativa del display e parte inferiore interattiva. Il sistema di colori prende il nome dal pittore italiano Giorgio Morandi e si sviluppa attraverso 6 opzioni diverse.

Non si tratta di una pure scelta grafica degli sviluppatori ma l’intento è pure quello di educare gli utenti all’interazione con specifiche aree dell’interfaccia, quelle informative e quelle interattive appunto, come scritto anche in precedenza.

Icone ridisegnate

La beta EMUI 10 sui Huawei Mate 20 introduce pure icone completamente ridisegnate rispetto alla precedente EMUI 9.1. C’è stato un vero e proprio restyling di questi elementi grafici che ora risultano avere un aspetto più arrotondato e pure più nitide.

AOD colorato

Chi ha usufruito del software EMUI 9.1 sul proprio Huawei Mate 20 sa bene che l’Always on Display è stato sempre restituito in bianco su sfondo nero. Al contrario, già grazie alla beta EMUi 10 e di seguito anche con la versione finale dello stresso firmware, ci sono a disposizione più opzioni di colore e pure widget nuovi e rivisti.

Novità per l’app fotocamera

Migliorare l’esperienza fotografica è stato un ulteriore obiettivo raggiunto dagli sviluppatori. Proprio gli esperti hanno reso più facile e pure intuitivo il passaggio tra le diverse modalità di scatto. Ancora cambia a favore dell’usabilità degli utenti la barra degli strumenti e pure lo stile del carattere del testo visibile a schermo.

Modalità scura o Dark Mode

Non si tratta certo del cambiamento meno importante della beta EMUI 10 sui Huawei Mate 20 anzi forse del più importante, nonostante sia presente in ultima battuta in questo approfondimento. La modalità scura, più propriamente detta dark mode, consente di avere uno sfondo nero in tutte le schermate di sistema e pure nelle app già abilitate. Il risultato ottenuto, così come oramai risaputo, è utile al benessere degli occhi ma pure al risparmio della batteria per la presenza di pixel realmente spenti nella sezione a schermo nero.

Commenti (3):
gennispo

Ma scusate quando arriverà l’aggiornamento si huaweip30? sono stufo di aspettarer appena esce un nuovo cellulare quello vecchi ci si dimentrica ma insomma ci stanno prendendo in giro…..

    Clark

    Ma dici sul serio?
    Dimmi, escluso huawei che sta per iniziare la beta, chi ha già Android 10? Te lo dico io, NESSUNO! Anzi tanti blasonati sono indietro pure con la beta!

    Comunque fai bene, butta il P30 e prendi un bel iphone, ti arriveranno aggiornamenti a iosa, poi che dimezzano la durata della batteria e che lo depotenziano, non ha importanza, l’importante è aggiornare per vedere il numerino del firmware che incrementa!

    Quanta ignoranza (e non è un offesa)…

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.