Un addio non troppo doloroso con Tiscali Mobile dal 1 novembre 2019

Magari non li utilizzate da una vita: dal 1 novembre 2019 potrete dire addio agli MMS con Tiscali Mobile

2
CONDIVISIONI

Non si finisce mai di parlare di Tiscali Mobile, e non solo per le rimodulazioni che scatteranno dal 1 novembre 2019, di cui troverete tutti i dettagli finora emersi in questo articolo di approfondimento che siamo lieti di riproporvi (magari vi siete persi qualcosa).

Probabilmente quello che stiamo per dirvi, pur trattandosi di un addio, non dispiacerà troppo ai clienti di Tiscali Mobile: il riferimento è al servizio di MMS (Multimedia Messaging Service), che, in realtà più spesso in passato che non adesso per l’approdo e la successiva popolarità delle applicazioni IM, consentiva di inviare al destinatario contenuti multimediali di varia natura, come foto, audio e video. Sul portale di assistenza di Tiscali Mobile si può leggere chiaramente che gli MMS, proprio a partire dal 1 novembre 2019, non saranno più supportati (magari stenterete addirittura a ricordare quand’è stata l’ultima volta che avete inviato o ricevuto un MMS: la cosa non ci stupirebbe affatto, visto che riguarda anche noi personalmente).

Un addio, quindi, quasi indolore, che va ad affiancarsi all’ormai imminente entrata in vigore delle rimodulazioni Tiscali Mobile, che sanciranno l’aumento del canone mensile, e del relativo bundle di traffico incluso, di alcune offerte, tra cui la famosa Mobile Start, destinata a diventare Mobile Start2 (incremento del costo mensile da 2.50 a 3.99 euro, con passaggio da un pacchetto con 60 minuti e 2GB ad uno con 100 minuti, 10 SMS e 2GB). Se per qualche ragione avrete esaurito i GB disponibili, o comunque avrete la necessità di inviare istantaneamente un contenuto multimediale ad un vostro amico o conoscente, ricordate di non poterlo più fare tramite MMS, se clienti Tiscali Mobile, a partire dal 1 novembre 2019: questa era la comunicazione che ci premeva fare stamane, non appena venuti a conoscenza della decisione presa dal gestore telefonico dalle origini cagliaritane.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.