Retrocompatibilità di PS5 estesa: supportati giochi PS4 e delle altre PlayStation?

Le ultime indiscrezioni vorrebbero tutti i giochi della grande famiglia PlayStation compatibili con la prossima console Sony

7
CONDIVISIONI

La retrocompatibilità di PS5 è stato uno dei primi aspetti che Sony ha messo nero su bianco per la sua console di prossima generazione. Ben prima di confermare la data di uscita per le festività natalizie del 2020, il colosso giapponese aveva infatti già snocciolato tutte le specifiche tecniche ufficiali della piattaforma. Compresa per l’appunto la possibilità di far girare tutta la libreria di videogame della precedente PlayStation 4. Un’ottima notizia, questa, per una feature richiesta a gran voce dall’utenza per lungo tempo. Soprattutto considerando che la rivale Microsoft ha spinto su questa opzione a partire dall’attuale Xbox One, intenzionata a replicare con l’erede Xbox Scarlett, attesa sul mercato sempre a Natale 2020 con il promettente Halo Infinite.

E se è vero che la compagnia di Redmond metterà a disposizione degli utenti ben quattro generazioni di gaming – Xbox, Xbox 360 e Xbox One, oltre che i titoli espressamente realizzati per Project Scarlett -, nelle ultime ore pare che la “grande S” non abbia intenzione di cedere il passo. Stando a quanto riportato sul sito PushSquare, infatti, la retrocompatibilità di PS5 potrebbe essere estesa come per la macchina da gioco avversaria. L’indiscrezione arriva da un insider di settore, Patrick Klepek, che ha suggerito nel corso del suo podcast di Waypoint Radio che PlayStation 5 potrebbe andare a supportare l’intero e immenso catalogo della famiglia PlayStation:

Tutto quello che ho sentito su PS5, parliamo di due anni fa, è stato una enorme enfasi sulla ‘storia’. La console sarà quel genere di cosa dove non è soltanto una questione di futuro ma anche di passato; questo coincide con la possibilità di giocare tantissimi di quei giochi.

In ogni caso, per il momento non c’è nulla di ufficiale sulla retrocompatibilità di PS5. Certamente PlayStation 4 sarà del tutto compatibile – considerando che le due console condividono la stessa architettura di base -, mentre l’incertezza aleggia sulle precedenti PS3, PS2 e PSX. Con le ultime due in qualche modo gestibili, è PlayStation 3 a preoccupare maggiormente, dotata di un processore Cell noto agli esperti e agli addetti ai lavori per la sua complessità in fatto di programmazione. Secondo voi Sony riuscirà a rendere PlayStation 5 completamente retrocompatibile come Xbox Scarlett?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.