The Office come Will & Grace? Dubbi sull’ipotesi di un revival per la serie comica con Steve Carell

Il cast non sarebbe contrario ad un revival di The Office ma il creatore Greg Daniels teme che un ritorno della serie comica deluderebbe il pubblico

Nel decennio che più di tutti si va caratterizzando per la produzione di revival, reboot, film celebrativi ed operazioni nostalgia di varia forma e qualità, potrebbe unirsi alla lista dei titoli ripescati dal passato anche quello di The Office.

L’ipotesi di un ritorno della celebre sit-com americana con Steve Carell è ben vista da NBC, che non fa mistero della sua disponibilità a metterlo in cantiere quanto prima, ma sono le resistenze del creatore dello show, Greg Daniels, a fermare il progetto.

Daniels ha affermato che The Office è più popolare che mai oggi, a distanza di quasi 15 anni dal suo debutto, da quando è stato reso disponibile nel catalogo americano di Netflix: la sua distribuzione in streaming permette agli affezionati di rivedere la serie e a coloro che erano troppo giovani all’epoca del suo debutto di scoprirla, un po’ come avvenuto con Friends.

In questo modo, diverse generazioni stanno riscoprendo questa serie comica remake americano dell’omonimo cult britannico The Office (entrambe scritte da Ricky Gervais). E l’idea di un revival da un lato è sorretta dall’interesse del pubblico per la serie, dall’altro è scoraggiata proprio dal fatto che il pubblico potrebbe restare deluso da una nuova serie ambientata nell’ufficio della Dunder Mifflin di Scranton (Pennsylvania) molti anni dopo.

Daniels ne ha parlato a Entertainment Weekly condividendo i suoi dubbi su un’operazione revival, di cui si parla ormai dal 2017, quando è partito quello di Will & Grace, altra grande produzione comica di NBC.

Penso che ci siano stati molti malintesi, perché la NBC ha appena fatto un revival di Will & Grace e poi abbiamo iniziato a parlare di fare qualcosa di più con The Office. E all’epoca il cast stava facendo cose che avrebbero reso impossibile riportarli tutti a fare altri episodi di The Office, anche volendo.

Il cast, dunque, non sarebbe del tutto contrario all’idea, ma per Daniels l’ostacolo maggiore al ritorno di The Office è il timore di deludere gli spettatori con qualcosa che non si riveli all’altezza della serie madre, che fu conclusa dagli sceneggiatori nel modo in cui volevano che andasse.

È stata una cosa così perfetta che esiterei a rifarlo. Abbiamo avuto la possibilità di finirla nel modo in cui volevamo finirla. Non è che siamo stati interrotti nel bel mezzo di una corsa o qualcosa del genere. Quindi in un certo senso è completamente un insieme artistico. Ma, detto questo, non lo so, il cast ogni tanto parla di tornare insieme in qualche forma, ma non credo che si possa parlare di un revival nello stesso modo in cui è avvenuto per Will & Grace. La mia più grande preoccupazione sarebbe deludere i fan. La gente guarderà l’intera serie e poi tornerà a guardarla di nuovo, e per me questo significa che l’abbiamo conclusa correttamente.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.