Rivoluzionario smartphone Huawei il 17 ottobre, tutto sotto il display?

Una gamma tutta nuova e mai vista prima? Ecco cosa si intuisce dallo specifico invito

13
CONDIVISIONI

Un nuovo smartphone Huawei è in arrivo tra 6 giorni esatti. L’annuncio di una nuova presentazione prevista per la prossima settimana è giunto solo poche ore fa. C’è assoluto mistero sul modello che sarà lanciato al pubblico ma sulla base degli inviti al keynote possiamo naturalmente dedurre qualche indizio. La prima cosa da dire è che per il nuovo appuntamento hi-tech, l’azienda cinese ha scelto Parigi dunque l Europa.

Come visibile in apertura articolo e ancora meglio in chiusura, lo smartphone Huawei sarebbe il primo di una nuova gamma del produttore. Insomma, sembrerebbe proprio che il brand sia pronto a lanciare un device con qualche specifica fondamentale in grado di fare la differenza. Quale potrebbe essere questa caratteristica? L’analisi della grafica dell’invito potrebbe suggerirci qualcosa.

La sagoma di smartphone Huawei proposta sembrerebbe suggerire un device a tutto schermo, senza neanche un pulsante o qualche foto per ospitare sensori di qualsiasi tipo. Proprio il modello in uscita dovrebbe essere dunque il primo del produttore che rinuncia completamente al notch nella parte alta dello schermo per ospitare il sensore fotocamera direttamente sotto il display. Allo stesso modo, così come sulla gamma P30 e Mate 30, il sensore per il riconoscimento delle impronte dovrebbe pure trovare posto sotto lo schermo.

Il prossimo smartphone Huawei in presentazione con il sensore fotocamera sotto il display verrà collocato in un segmento di fascia alta oppure no? Possibile ipotizzare che il device sia in realtà il nuovo Huawei Nova 5T e dunque un dispositivo alla portata di molte tasche.

Mentre sulla bontà hardware del prossimo smartphone del produttore cinese non si nutrono particolari dubbi, va detto certamente che il prossimo device non beneficerà di certo dei Google Services, esattamente come la serie Huawei Mate 30. Al loro posto, al contrario ci saranno i Huawei Mobile Services con tanto di App Gallery in sostituzione del Play Store.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.