Dimensioni TV: quanti pollici in base alle dimensioni della stanza?

Approcciamo al meglio il mondo che ci dice quali dimensioni scegliere a seconda dell'ambiente a nostra disposizione

La scelta di un prodotto in base alle dimensioni TV deve tener conto della profonda evoluzione alla quale siamo andati incontro in questo mercato rispetto a qualche anno fa. Un prodotto di 43 pollici di 20 anni fa, infatti, ha per forza di cose un impatto differente dal punto di vista visivo se confrontato ad un televisore dei giorni nostri. Basti pensare al formato 16:9, che ha aperto una nuova stagione in grado di sovvertire ogni considerazione sotto questo punto di vista.

Una tabella preliminare sulle dimensioni TV

Scendendo in dettagli, una tabella di prodotti consigliati, dal punto di vista delle dimensioni TV, è possibile stilarla in base alla distanza tra l’apparecchio e la postazione dove ci collocheremo. Si tratta ovviamente di valutazioni generiche, che possono cambiare di anno in anno in base alle caratteristiche specifiche dei singoli televisori che arriveranno sul mercato. Con le relative tecnologie. Vediamo dunque in linea di massima come stiano le cose a fine settembre 2019:

TV da 24 Pollici da posizionare a 2,10 Metri (prodotti SD), a 1,50 Metri (prodotti HD), a 0,90 Metri (prodotti 4K);

TV da 32 Pollici da posizionare a 2,80 Metri (prodotti SD), a 2 Metri (prodotti HD), a 1,20 Metri (prodotti 4K);

TV da 40 Pollici da posizionare a 3,50 Metri (prodotti SD), a 2,50 Metri (prodotti HD), a 1,50 Metri (prodotti 4K);

TV da 43 Pollici da posizionare a 3,80 Metri (prodotti SD), a 2,70 Metri (prodotti HD), a 1,60 Metri (prodotti 4K);

TV da 49 Pollici da posizionare a 4,30 Metri (prodotti SD), a 3 Metri (prodotti HD), a 1,80 Metri (prodotti 4K);

TV da 50 Pollici da posizionare a 4.40 Metri (prodotti SD), a 3,20 Metri (prodotti HD), a 1,90 Metri (prodotti 4K);

TV da 55 Pollici da posizionare a 4,90 Metri (prodotti SD), a 3,50 Metri (prodotti HD), a 2,10 Metri (prodotti 4K);

TV da 58 Pollici da posizionare a 5,10 Metri (prodotti SD), a 3,70 Metri (prodotti HD), a 2,20 Metri (prodotti 4K);

TV da 65 Pollici da posizionare a 5,70 Metri (prodotti SD), a 4,10 Metri (prodotti HD), a 2,50 Metri (prodotti 4K);

TV da 75 Pollici da posizionare a 6,60 Metri (prodotti SD), a 4,80 Metri (prodotti HD), a 2,80 Metri (prodotti 4K);

TV da 77 Pollici da posizionare a 6,80 Metri (prodotti SD), a 4,90 Metri (prodotti HD), a 2,90 Metri (prodotti 4K).

Alcuni trend non cambieranno mai

Le dimensioni della TV e le relative valutazioni che si possono fare in questo particolare momento storico, dunque, sono state oggetto di importanti cambi di trend. Soprattutto negli ultimissimi anni. Tuttavia, ci sono delle certezze che non muteranno tanto facilmente. Ad esempio, cucina e stanzette per i figli, tendenzialmente più piccole, continuano a vedere gli utenti propenso all’acquisto di prodotti sotto la soglia dei 30 pollici.

Al contrario, nella camera da letto principale (anche se in questo caso siamo molto al limite) e soprattutto in salotto, la scelta converge quasi sempre verso apparecchi più grandi. Dando uno sguardo ai best seller dei principali store italiani, si potrebbe dire che qui si viaggi molto tra la soglia dei 43 e 55 pollici. All’interno di questi due segmenti di mercato, come accennato ad inizio articolo, la distanza dalla TV incide sempre meno sulla scelta del modello finale.

Offerta
Samsung UE55NU7091UXZT 4 K UHD Smart TV 55", Serie7 NU7091 [Classe di...
  • Certificazione UHD per una risoluzione 4 volte superiore ai TV FHD
  • Tecnologia HDR che garantisce luminosità e colori brillanti

La tabella mostrata in precedenza è peculiare: in passato, con installazione della TV a circa due metri dalla postazione in cui siamo soliti guardarla, ci sarebbe stata maggiore propensione per un modello da 43 pollici. Ora a parità di distanza e con budget richiesti non così differenti, si potrebbe arrivare anche agli stessi 55 pollici. Gli enormi passi in avanti fatti con lo sviluppo della tecnologia soggiacente a ciascun prodotto, sotto questo punto hanno avuto senza ombra di dubbio un peso enorme.

Una formula matematica sulle dimensioni TV adatte alle proprie esigenze

Le considerazioni che sto portando oggi alla vostra attenzione non rappresentano una scienza esatta a proposito di un argomento tanto dibattuto di recente, come quello relativo alle dimensioni TV adatte alle proprie esigenze. Allo stesso tempo, però, con il trascorrere degli anni gli esperti del settore hanno elaborato un modello che ha creato presupposti interessanti, come la tabella riportata ad inizio articolo. A quella possiamo aggiungere una sorta di formula matematica che, pur rispettando le premesse appena riportate, potrebbe tornarvi ugualmente utile:

  • In caso di acquisto di TV ad Alta Definizione (HD), la formula esatta è: diagonale schermo x 3,6 = distanza di visione consigliata in cm
  • In caso di acquisto di TV ad Alta definizione Full HD (FHD), la formula esatta è: diagonale schermo x 2,5 = distanza di visione consigliata in cm
  • In caso di acquisto di TV Ultra HD (UHD) 4K, la formula esatta è: diagonale schermo x 1,5 = distanza di visione consigliata in cm

Insomma, indicazioni di massima che potrebbero aiutare tutti a gestire al meglio la questione delle dimensioni TV in base agli spazi disponibili, fermo restando che il progresso tecnologico di questi dispositivi consente di valutare tutto soggettivamente. Senza andare incontro a disagi o, addirittura, a potenziali problemi per la nostra vista.

Offerta
Samsung UE32N5070AUXZT TV Full HD 32" DVB-T2CS2, Serie N5070, Classe...
  • Immagini pi? reali e dettagliate grazie alla risoluzione dei TV...
  • Connettività: 2 x HDMI, 1 x USB, 1 x Ingresso Component (Y/Pb/Pr), 1...

Le conclusioni sul numero di pollici a seconda delle dimensioni della stanza

Quanto detto finora a proposito delle dimensioni della TV e delle scelte da fare in base al contesto, ovvero su quanti pollici in base alle dimensioni della stanza in cui il prodotto finale verrà collocato, mi porta ad alcune conclusioni. La prima è che quanto sto per riportarvi è e sarà sempre oggetto di potenziali obiezioni, a seconda delle esigenze specifiche, delle percezioni soggettive sulla qualità delle immagini, oltre di fattori esterni che potrebbero cambiare talmente le carte in tavola. Premesso questo, tenderei a raggruppare le TV e le nostre valutazioni in tre macro gruppi:

  1. Televisori da cucina o per la cameretta dei bimbi: da un minimo di 15 pollici ad un massimo di 32. A meno che non abbiate un piccolo in casa un patito (nel senso stretto del termine) di videogame o cinema, la fascia riportata sarà più che sufficiente;
  2. Televisori da salotto per chi non ha grosse esigenze ed ambienti dispersivi: dai 32 ai 46 pollici potrete spaziare tra prodotti in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza;
  3. Televisori da 46 pollici in su: il discorso cambia e si parte da un minimo di 55 pollici per chi ha più di due metri di spazio. Il vero salto di qualità si ha a 75 pollici, ma chiaramente entriamo in un discorso “a parte”. Per budget e spazio disponibile.

Avete le idee più chiare sulle dimensioni TV da valutare a seconda dell’ambiente in cui andrete a collocarla? Fateci sapere che ne pensate sull’argomento con un commento a fine articolo.

LG 28Mt49S 28" Hd Smart Tv Wi-Fi Nero Led Tv - Led Tvs 71.1 cm28",...
  • Prodotto di ottima qualità, materiale affidabile
  • Prodotto creato sia per appassionati che per professionisti
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.