Fox Comedy e Fox Animation lasciano Sky insieme a Nat Geo People e Disney XD, gli abbonati saranno ripagati con altro?

Sky dice addio ad alcuni canali che prossimamente passeranno su Disney plus, il prezzo dell'abbonamento scenderà?

1
CONDIVISIONI

Gli abbonati Sky saranno i primi a fare i conti con l’arrivo della nuova piattaforma Disney plus visto che dall’1 ottobre dovranno rinunciare a Fox Comedy e Fox Animation, e non solo. Un vero e proprio colpo al cuore per tutti coloro che amano vedere (e rivedere, visto che molte sono repliche) alcune delle comedy americane più amate e lo stesso per gli amanti delle serie animate, ma cosa cambierà nell’abbonamento e nella programmazione Sky?

Nel comunicato ufficiale che la stessa azienda ha postato nella sua sezione dedicata all’assistenza clienti, si legge che dall’1 ottobre alcuni canali lasceranno la piattaforma perché la licenza dei diritti Sky è scaduta. A farne le spese saranno alcuni canali Fox, National Geographic e Disney e, in particolare, toccherà a Fox Animation, Fox Comedy e Nat Geo People del pacchetto Sky TV e i canali Disney XD e Disney in English a lasciare il pacchetto Famiglia.

Rimangono ancora in piedi le licenze relative alle altre reti e i canali che compongono i due bouquet ovvero Fox, Fox Life, Fox Crime nel pacchetto Sky TV e National Geographic, National Geographic Wild, Disney Channel, Disney Junior e Baby TV nel pacchetto Sky Famiglia. Saranno queste reti ad ospitare anche una selezione di programmi dei canali che lasceranno la programmazione dal prossimo 1 ottobre e questo significa che I Griffin, American Dad e I Simpson finiranno sul canale Fox mentre I Greens saranno su Disney Channel.

I programmi scaricati sul decoder o con Sky Go saranno disponibili alla visione fino alla data indicata al momento del download. Al momento sembra che la chiusura di questi canali sia legata al lancio della nuova piattaforma streaming Disney + la stessa che ha portato via le serie Marvel da Netflix. La data di lancio negli Usa è prevista per il prossimo 12 novembre mentre toccherà aspettare il 2020 per il lancio italiano.

Al momento Sky non ha parlato di calo dei costi dell’abbonamento e nemmeno di rimpiazzi e questo ha impensierito già i suoi abbonati. Cosa succederà dall’1 ottobre? Qualcuno potrebbe davvero tentare la fuga dopo quest’ulteriore cambiamento.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.