Ligabue benedice Balliamo Sul Mondo, il musical con le sue canzoni

Andrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano il musical con le canzoni di Ligabue

23
CONDIVISIONI

Balliamo Sul Mondo è il musical ispirato alle canzoni di Luciano Ligabue che benedice la presentazione con la presenza alla prima, in programma giovedì 26 settembre.

Il musical sarà in scena al 27 ottobre al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano ma non si fermerà al capoluogo lombardo: varcherà la regione per raggiungere molte altre città italiane.

Con testo originale e regia di Chiara Noschese e i più grandi successi di Luciano Ligabue, Balliamo Sul Mondo lascia spazio a 13 protagonisti, lungo 2 atti e 20 canzoni della discografia di Ligabue nell’arco di un decennio. Dal Capodanno 1990 si arriva infatti al Capodanno del 2000 e in scena vanno le vicende di un gruppo di ragazzi che dalla soglia della maturità raggiunge l’età adulta.

I 13 protagonisti si alternano e si intrecciano tra le vicende delle rispettive vite intervallate dai successi del Liga, da Certe Notti a Non è Tempo Per Noi, da Tra Palco e Realtà a Urlando Contro Il Cielo. Tante altre sono le canzoni presenti nel musical Balliamo Sul Mondo inclusa la traccia che presto il titolo a tutto lo spettacolo.

“La scrittura e la regia di Balliamo Sul Mondo sono stati uno dei ‘viaggi’ più belli della mia vita: mentre scrivevo mi batteva forte il cuore per le sorti dei 13 protagonisti – afferma Chiara Noschese – La musica di Luciano traghetta, con decisione, nell’emozione… l’emozione di una storia semplice, una storia di tutti e per tutti”.

Nel Capodanno 1990 una comitiva di amici si riunisce al Bar Mario per festeggiare l’arrivo di nuove sfide da affrontare con la maggiore età. Amori, passioni, progetti e speranze per il futuro, sogni, ma anche paure e rancori Progetti, speranze, amori, passioni ma anche incertezze, paure e vecchi rancori vanno in scena. Il gruppo si saluta con la promessa di ritrovarsi nello stesso posto 10 anni più tardi e nel Capodanno 2000 rispetta il patto seppur non senza difficoltà. L’esigenza è quella di rimanere uniti per farsi forza “Perché dopotutto, nella vita, non è obbligatorio essere eroi”

Orari spettacolo:
Da mercoledì a venerdì ore 20.45
Sabato doppio spettacolo alle ore 15.30 e alle ore 20.45
Domenica pomeriggio alle ore 15.30

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.