Agli Emmy 2019 trionfano le sneakers di Viola Davis insieme al rosso e al rosa

Viola Davis inneggia alla libertà di scelta agli Emmy 2019 con le sneakers ai piedi contro ogni convenzione

5
CONDIVISIONI

Ancora una volta è Viola Davis a incarnare la libertà di espressione per una donna, e cosa c’è di meglio che cambiare scarpa e mettersi comodo da un certo momento in poi?

Agli Emmy 2019, la bella attrice si presenta con entrambi i suoi volti e se sul red carpet sfila davanti ai fotografia impazziti con tanto di tacchi altissimi, sul palco del Microsoft Theater di Los Angeles si presenta poi con le sneakers ai piedi, in barba alle convenzioni sociali e abbracciando la comodità a cui, di certo, non è nuova.

Non è la prima volta che l’attrice usa cambiare scarpe e lo stesso ha fatto ieri sera presentandosi poi sul palco con lo stesso abito (in bianco e nero a firma Alberta Ferretti) ma nascondendo sotto le sue comode sneakers. La parola d’ordine per la star di How to Get Away With Murder , 54 anni, sembra essere proprio comodità e così via libera alle scarpe basse e comode anche su un palco così importante dove era presente per consegnare il premio per il miglior attore non protagonista in una serie drammatica.

Mentre lei sfilava sulle sue sneakers, per le sue colleghe è stato il trionfo del rosa e del rosso, anche uniti insieme in un mix che sicuramente sarà il trend della prossima stagione. Vestiti lunghi, spacchi e scollature vertiginose, ma sia le more che le bionde passate sul red carpet degli Emmy 2019 hanno optato per i colori pastello nella tonalità del rosso, rosa e, addirittura, il viola o il glicine.

Ha optato per il rosso e il rosa Mandy Moore, con il suo vestito monospalla, ha scelto il rosa Sophie Turner con il suo abito Louis Vitton, rosso anche per Angela Bassett e stessa armonia di colori (rosso-rosa) per Taraji P. Henson con un vestito firmato Vera Wang. Infine, rosa anche per Sandra Oh, bellissima stretta nel suo tubino, e per Marisa Tomei che ha unito drappi rossi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.