Due nuovi episodi di NCIS 16 e FBI nel sabato di Rai2 il 21 settembre

La programmazione di NCIS 16 e FBI in prima visione assoluta nel sabato di Rai2 raggiunge quota 15 episodi il 21 settembre

1
CONDIVISIONI

Nuovi episodi di NCIS 16 e FBI vanno in onda in prima serata e in prima visione assoluta in Italia nel sabato di Rai2: i due procedural sono in onda in coppia proprio come accade con la programmazione originale americana (entrambe in palinsesto il martedì su CBS).

La longeva serie con Mark Harmon, Sean Murray, Emily Wickersham, Maria Bello e Wilmer Valderrama torna in onda al sabato, nella nuova collocazione scelta da Rai2 per questa stagione al posto della tradizionale domenica, con la sua seconda parte della sedicesima stagione. Si tratta dei restanti episodi che di qui all’autunno inoltrato completeranno la programmazione di NCIS 16, nello stesso periodo in cui, negli Stati Uniti, andrà invece in onda la prima parte della diciassettesima, seguita dalla seconda di FBI.

L’episodio di NCIS 16×15 in onda su Rai2 il 21 settembre è dedicato ad un caso di omicidio che nasce dal rinvenimento di un cadavere in mare. Ecco la trama e il promo di Omicidio all’Equatore.

Durante un Battesimo dell’Equatore a bordo della USS Ewing, un modo per celebrare il passaggio di una nave della Marina attraverso il “Parallelo Zero”, viene avvistato un corpo senza vita in mare.

Segue alle 21.50 la messa in onda di un episodio inedito di FBI, la serie creata da Dick Wolf e Craig Turk dedicata al funzionamento interno dell’ufficio dell’FBI di New York: anche la programmazione della nuova serie CBS, alla sua prima stagione, è giunta a quota quindici episodi, dal titolo Terra Bruciata.

Un serial bomber prende di mira l’elite di Wall Street. Maggie e Omar cercano un sospettato che sembra mosso da uno spirito di vendetta.

Anche il 21 settembre i due crime in prima visione su Rai2 saranno seguiti da una replica della terza stagione del medical drama The Good Doctor, giunto al terzo episodio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.