Perché Le Regole del Delitto Perfetto finirà con la sesta stagione: “È durata più del previsto”

Lo showrunner e ideatore della serie Pete Nowalk spiega perché Le Regole del Delitto Perfetto finirà con la sesta stagione e come sarà la sua conclusione

3
CONDIVISIONI

Il canto del cigno de Le Regole del Delitto Perfetto sarà un finale conclusivo e definitivo per la saga di Annalise Keating e i suoi studenti di legge colpevoli di molti delitti di sangue ed altri crimini connessi.

La serie ShondaLand è stata rinnovata da ABC la scorsa primavera e successivamente è stato annunciato che si sarebbe conclusa con la sesta stagione, composta da 15 episodi come le precedenti.

Una decisione coerente con il calo di ascolti e di qualità del legal thriller, che sebbene la sua straordinaria protagonista continui a rendere intenso e drammatico, ha inanellato una serie di trame di dubbia sostenibilità da un punto di vista narrativo (qui la nostra recensione del finale della quinta stagione).

Il creatore e showrunner Pete Nowalk ha aggiunto qualche dettaglio sulla prossima stagione parlando a TvInsider, spiegando come la conclusione della serie sia dovuta ad una decisione della rete che va incontro anche ad esigenze degli attori, ormai impegnati da sei anni sul progetto. Nowalk non menziona il calo drastico di ascolti della serie, ma certamente è quello il motivo che ha spinto ABC a decidere per un’ultima stagione de Le Regole del Delitto Perfetto (mentre una serie ben più longeva come Grey’s Anatomy è stata rinnovata addirittura per altre due stagioni, fino alla diciassettesima).

Ci sono stati molti fattori che hanno portato ad una decisione come questa – la rete, gli attori – ciò su cui tutti eravamo d’accordo era di non voler finire con un cliffhanger o senza un vero finale. Ho 15 episodi per terminarlo. Questo è il più grande regalo creativo.

Per lo showrunner di casa ShondaLand, comunque, è già un successo che la serie sia proseguita per sei stagioni, oltre le sue personali aspettative, con l’opportunità di concludersi con un finale – che definisce “fatale” ed “inevitabile – scritto apposta per congedarsi dal pubblico.

Sono davvero orgoglioso. Non pensavo che sarebbe durata così tanto. È uno di quei sentimenti in cui pensi solo: “Wow!” Ho superato le mie aspettative e penso anche il resto dell’equipaggio. Da un lato, è un sollievo finirlo e dall’altro è questo strano “pizzicami il momento” di goderci quello che [ancora] facciamo.

L’ultima stagione prenderà il via – in termini di narrazione – immediatamente dopo il finale della quinta, dunque dalla scomparsa di Laurel e suo figlio, per poi mostrare nei fashforward immagini da quello che sarà l’episodio finale. Le Regole del Delitto Perfetto 6 mantiene dunque la struttura delle precedenti stagioni, ripartendo dal cliffhanger precedente e procedendo su due linee temporali, il presente e il futuro prossimo, che poi si incroceranno nel finale.

Inizia in modo simile alle altre. Ci saranno alcune sorprese nel mezzo che la gente non si aspetta. Non sprecheremo nessuna storia. Spero che la storia si muova ancora più velocemente. Arriveremo più rapidamente alle cose, mentre in passato avrei potuto aspettare ancora un po’ per farlo.

Nowalk metterà dunque tutte le sue fiches sul tavolo, visto che in 15 episodi deve risolvere diverse questioni aperte, dalla scomparsa della Castillo all’indagine dell’FBI su Annalise e i suoi studenti, passando per il mistero di Gabriel Maddox. Secondo lo showrunner, per ognuno dei crimini commessi bisognerà fare giustizia.

Penso che ogni crimine dovrà essere pagato. Ogni personaggio dovrà decidere cosa è disposto a fare e vedere se è disposto a vendere altre persone.

A guidare la storia sarà ancora il personaggio di Annalise Keating, interpretato da una straordinaria Viola Davis che Nowalk definisce una “musa ispiratrice“, senza la quale la serie non sarebbe forse nemmeno esistita.

Non penso che lo spettacolo esisterebbe senza Viola. Senza di lei non sarebbe così profondo ed emotivo. Non so cosa avrei scritto senza di lei nel ruolo. È sicuramente una musa ispiratrice.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.