Il ritorno del “Barone Rosso”: lunedì parte la nuova stagione

La prima puntata sarà all’insegna della follia nella musica d’autore, con Morgan e Megahertz

648
CONDIVISIONI

Lunedì 23 settembre… decolla di nuovo il Barone Rosso, una diretta di 3 ore in onda su varie piattaforme web: homepage OptiMagazine, www.roxybar.tv e tutti i miei social: Facebook, YouTube, Periscope, Twich, con incursioni backstage su Instagram.

La prima puntata sarà all’insegna della follia nella musica d’autore, con Morgan come mattatore e Megahertz al suo fianco. Marco in questo periodo sta facendo un programma su Radio2 RAI, “Cantautoradio”, in onda ogni sabato alle 22. Il suo impegno è in perfetta linea con la filosofia del Barone Rosso: riaccendere i fari sulla musica d’autore per tentare di liberarci da una melma maleodorante di canzoni usa e getta affidate solo a interpreti. Morgan in radio racconta e suona i cantautori che hanno fatto la storia, da Fabrizio De André a Sergio Endrigo. Il Barone Rosso dà spazio, oltre a personaggi già famosi, anche ad artisti e gruppi della nuova era. Così, accanto a Gino Paoli o Enzo Gragnaniello, ci saranno anche Antonella Lo Coco, Irene Loche, Ilaria Argiolas… con un ampio spazio alle cantautrici in un panorama musicale dove i media o i Sanremo emarginano il mondo femminile.

Il Barone Rosso rimane, purtroppo, l’unico punto di riferimento importante per condividere e raccontare chi fa musica propria.

Raccontare… parola magica in un mondo di radio o playlist dove il racconto è sparito. Le canzoni sono immerse in un mare informe di marmellata, più o meno colorata, dove non approfondisci più i contenuti né ti soffermi ad ascoltare quello che senti in sottofondo, anche perché nessuno cerca di catturare la tua attenzione raccontandoti il contenuto. L’ho detto centinaia di volte ormai: ci hanno tolto la curiosità di scoprire ciò che non conosciamo. Ci hanno abituati a pretendere ad essere “rassicurati” con canzoni che conosciamo o che sono in linea con la prima che abbiamo scelto. Siamo gestiti da algoritmi o da una ripetitività di suoni che non debbono spingerci a cambiare canale ma a rimanere sintonizzati per sentire gli spot pubblicitari. Sentire, non ascoltare. Sì, perché anche la pubblicità si mescola nella marmellata generale che entra nelle nostre orecchie, dove ormai il tasto “ignore” ha disconnesso la nostra attenzione dal piacevole rumore che sentiamo.

Ai “DJ” (nome ormai desueto per speaker che non possono scegliere la musica che trasmettono) vengono concessi pochi secondi per dire qualcosa tra una canzone o l’altra, all’interno di break pubblicitari. Questo sfacelo ha infettato anche la musica dal vivo. Spopolano le cover band e nei pochi locali dove si fa musica dal vivo ascolti solo karaoke di canzoni che conosci tra un corteggiamento e una birra. In questo mare di plastica, c’è ancora chi cerca di divincolarsi e crede in quella che ormai è diventata una missione: condividere le proprie emozioni. Il Barone Rosso è un’isola dove approdare, un’oasi, popolata da artisti e pubblico che ama ancora ascoltare musica e racconti, non solo sentire distrattamente parole inutili e suoni in sottofondo su cui magari canticchiare senza neppure prestare attenzione alle parole di quella canzone.

Lunedì 23 partirà anche un altro progetto, da anni annunciato e richiesto: www.redronnie.tv

Il canale, in abbonamento, metterà a disposizione dirette esclusive, anteprime di reportage e archivio introvabile. Sarà un mondo intimo dove ritrovarci nelle dirette di Let’s Spend Tonight Together” e “Barone Rosso solo flight”. Finalmente, con “Needle”, tornerò a raccontare la musica facendola ascoltare con vinili. Ogni intervista o reportage sarà disponibile in anteprima e in forma integrale. Chi ha vissuto i tempi di Bandiera Gialla, Be Bop a Lula, Roxy Bar o Help potrà rivedere le puntate. Chi era troppo giovane allora avrà l’opportunità di entrare in mondi musicali oggi impensabili. Ci saranno anche tanti video mai visti finora.

… Se nessuno ti offre uno spazio dove condividere la tua arte, createlo da solo…

Red Ronnie

www.roxybar.tv

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.