Il pubblico premia Rosy Abate 2 e la new entry Davide Devenuto alias Antonio Costello

Rosy Abate 2 tornerà in onda domani su Canale5, cosa succederà ancora?

1
CONDIVISIONI

Il pubblico di Canale5 premia Rosy Abate 2, questa è la verità. Gli ascolti sono stati buoni per la regina di Palermo e per la bella Giulia Michelini che ha portato a casa la vittoria e la prima serata del mercoledì pur segnando un piccolo ribasso in confronto al debutto della prima stagione ormai due anni fa. È vero che gli spettatori sono già diversi e anche il modo di fruire delle serie tv è cambiato, ma è vero anche che dalle 22.30 in poi la fiction è stata un piccolo apostrofo tra le mille pubblicità in onda e questo sicuramente non ha permesso una visione al meglio.

Nonostante tutto questo, il pubblico che da anni segue le peripezie della protagonista di Squadra Antimafia sono rimasti incollati allo schermo per ritrovarla con qualche filo d’argento tra i capelli e in versione madre di un ragazzo quasi adulto. Leonardo è la forza che muove tutto il mondo di Rosy Abate anche in questa seconda stagione e una volta fuori dal carcere si accorgerà che il vero inferno era fuori.

Il figlio è finito nelle mani di un boss di camorra, Antonio Costello, e anche in questo caso ci sentiamo di promuovere una vecchia conoscenza della tv, Davide Devenuto, storico protagonista di Un Posto al Sole.

Rosy Abate 2 tornerà in onda già domani, 20 settembre, con la seconda puntata in cui assisteremo ad un avvicinamento pericoloso tra Rosy Abate e Davide Devenuto. Non è la prima volta che la siciliana si lascia andare alla passione con gli uomini che attraversano la sua vita, e anche questa volta sarà lo stesso, la posta in gioco però è alta, come andrà a finire questa volta? Sulle loro tracce si metterà Bonaccorso pronto a lavorare notte e giorno per trovare il responsabile della morte di Nadia Aversa, Leonardo Abate.

Ecco il promo della seconda puntata:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.