Tra la nuova scansione WiFi e le faccine suggerite ai Samsung Galaxy con Android 10: le ultime novità

Focus sulle due funzioni trapelate in queste ore per gli utenti che riceveranno l'aggiornamento in questione

Emergono alcune indicazioni interessanti per i tanti utenti in possesso di un Samsung Galaxy e che, al contempo, attendono indicazioni sul versante Android 10. Nei giorni scorsi ho portato alla vostra attenzione una sorta di bollettino riguardante gli smartphone che potranno fare questo step, con relative previsioni sui tempi di rilascio del pacchetto software. Oggi 13 settembre, però, può essere utile concentrarsi su un paio di novità apprezzabili per il pubblico italiano.

Importanti novità sul fronte WiFi per i Samsung Galaxy con Android 10

Ad esempio, come ci ricorda The Android Soul, una delle novità più interessanti per Android 10 sui Samsung Galaxy si concentrerà sulla possibilità di collegarsi a reti WiFi tramite codice QR. Un modo per rendere l’intera operazione più sicura, evitando accessi indesiderati, ma anche più semplice. Così facendo, infatti, diremo addio alle lunghe password da scambiarci.

Si tratta di una funzione di Android 10 che abbiamo iniziato ad assaggiare con l’aggiornamento di agosto per la gamma dei Samsung Galaxy S10, offrendo agli utenti un assaggio dell’ultimo sistema operativo di Google. Per utilizzarla non dovremo fare altro che seguire il percorso da Impostazioni, per poi accedere alle Connessioni, Wi-Fi, fino ad arrivare alla rete che si desidera condividere o alla quale desideriamo connetterci. Il tutto, trovando il codice QR in alto.

Android 10 sui Samsung suggerirà le emoji da utilizzare

L’altra novità che cattura l’occhio questo venerdì riguarda la capacità della nuova UI 2.0, associata all’aggiornamento Android 10, di suggerire al pubblico in possesso di un Samsung Galaxy le emoji da utilizzare in un determinato contesto. Ne ha parlato Sammobile poco fa, evidenziando che non si tratti di una feature rivoluzionaria, essendo già presente all’interno di diverse app, ma resta ugualmente un impegno apprezzabile dei tecnici nel tentativo di migliorare l’esperienza di utilizzo dei device coinvolti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.