Tempi di Android 10 su Samsung Galaxy S10 e Note 10 dilatati? Non buone notizie dagli USA

Forse neanche questa volta Samsung metterà il turbo per i rilasci dei suoi top di gamma

2
CONDIVISIONI

Quando arriverà Android 10 su Samsung Galaxy S10 e su Note 10? Nonostante gli spiragli della giornate scorse in merito alla pianificazione del rilascio, oggi non possono essere omesse delle dichiarazioni provenienti dagli Stati Uniti, in particolare da uno degli operatori mobili principali ossia T-Mobile.

Riavvolgendo il nastro delle ultime informazioni rispetto al tema, solo un paio di giorni fa avevamo segnalato come Android 10 su Samsung Galaxy S10 ma pure sul Note 10 fosse stato individuato come in prova presso il vettore T-Mobile appunto. La cosa lasciava presagire dei tempi brevi per la beta per il caso specifico e più in generale globalmente (visto che l’operatore in questione non è certo da considerarsi di poco conto e fa riferimento ad un parco clienti davvero impressionante). Eppure, la stessa azienda ora ha raffreddato gli animi in riferimento al rilascio anche solo della prima beta.

Come riportato anche da Phone Arena, T-Mobile ha dichiarato che Android 10 su Samsung Galaxy S10 e Note 10 è ancora in fase di sviluppo. Ciò potrà voler dire anche svariate settimane prima della sola beta. Per il rilascio definitivo, poi, una data papabile appare decisamente più lontana.

Sembrava quasi che per Android 10 Samsung avesse deciso di accorciare i tempi di attesa per il download dei firmware sperimentali almeno, ma forse così non sarà. La classica tabella di marcia del produttore che vede di solito ogni major update finale distribuito verso dicembre o anche gennaio potrebbe non essere ancora una volta stravolta. E pensare che sui diretti concorrenti Huawei P20 e P30 Pro lo stesso aggiornamento è già in distribuzione per chi ha aderito al programma di test e già è noto l’appuntamento per il rilascio finale che partirà non oltre novembre. Insomma, almeno stando all’attuale situazione e in merito alla politica degli update, Samsung ha decisamente da imparare.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.